Napoli, il Covid non arresta i party: 12 ragazzi sanzionati per festa abusiva

0
466
Napoli Covid Party
Ph: Roberto Improta

Napoli Covid Party: 12 ragazzi sono stati sorpresi nel mezzo di una festa abusiva in un b&b. Alcol e schiamazzi, il troppo rumore ha infastidito i vicini che hanno richiesto l’intervento della Polizia.
Il livello di sorveglianza in Campania resta alto e ogni trasgressione verrà punità.  Dopo le ordinanze istituite dal governatore De Luca resta poco spazio alle evasioni.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca denunciato per danno erariale: l’accusa della Corte dei Conti

Napoli Covid Party, 12 ragazzi multati per violazione delle norme sanitarie

Napoli Covid PartyNAPOLI – In via Depretis, nella serata di ieri, è stata interrotta una festa illecita e abusiva. 12 ragazzi scoperti durante un party organizzato in un b&b nel centro citta. Alcol e musica, divertimento senza mascherine, assembramento, violazione del coprifuoco e delle norme sanitarie. Senza contare disturbo della quiete pubblica. Sarebbero stati proprio gli schiamazzi e gli eccessivi rumori ad infastidire numerosi vicini che hanno allarmato la Polizia. Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale, della Questura di Napoli, sono stati allertati dalla Centrale operativa. Subito sono intervenuti interrompendo il party molesto. I 12 ragazzi napoletani, tra i 18 e i 26 anni, sono stati multati per inottemperanza delle norme sanitare di prevenzione anti-Covid-19.

Ti consigliamo come approfondimento – De Luca e il Natale al Covid: “Un inizio di 2021 terribile” se non si chiude

Campania, aumentano i controlli anti-Covid

Napoli Covid Party
Ph: Roberto Improta

Nella regione di Vincenzo De Luca i controlli sono una cosa seria. Sempre più agenti sono in servizio per garantire il controllo delle misere precauzionali per impedire il contagio di Covid. La volante che, ieri sera, ha interrotto la festa abusiva nel b&b era operativa sul territorio per effettuare il pattugliamento di routine.
Tuttavia, va segnalato che le strade del capoluogo non sono così deserte come il governatore vorrebbe. Nonostante sia alta la presenza delle forze dell’ordine sul suolo urbano, la popolazione non si desime dal trasgredire qualche regola.
Il caso dei 12 ragazzi, fortunatamente, è più un bizzarro evento improprio, ma la frequenza non è bassa. Aumentate le misure anche nelle stazioni e negli aeroporti, per prevenire esodi incontrollati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 3 =