Napoli più sicura di Milano? A dirlo è il Ministero dell’Interno

0
577
napoli mann arte Covid-19, degrado giardini napoli

Omicidi, furti, estorsioni, associazione a delinquere: quanti sono i reati registrati ogni giorno nella nostra penisola e qual è la percentuale di denunce presentate in ogni provincia? Stando agli ultimi dati, non è la città di Napoli a essere sul podio per l’alto tasso di criminalità. A sorpresa troviamo Milano, Firenze e Rimini. Solo al 17° posto, invece, si piazza la città partenopea.

Ti consigliamo come approfondimento – Reinserimento detenuti, da Scampia l’appello per una seconda chance

Napoli o Milano? Tra classifiche e rischi

napoli
dal sito lab24.ilsole24ore

In Italia, ogni giorno, vengono registrate circa 6500 denunce per reati. Nonostante un calo del 2,4%, oltre a quello riguardante omicidi, furti e rapine, continuano a essere frequenti le frodi, le truffe informatiche e i reati connessi a spaccio di droga ed estorsioni.

A fornire la classifica è Il Sole 24 ore, a seguito di un’indagine sull’Indice della Criminalità. La classifica è stata stilata in base ai dati forniti dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno e al numero degli illeciti esposti nelle varie province italiane.

Il primato, per numero di reati denunciati nel corso del 2018, va a Milano. Ben 7017 denunce ogni 100 mila abitanti, registrando però un calo del -5,2% rispetto all’anno precedente. A seguire c’è Rimini con 6430 reati denunciati e ultima sul podio Firenze con 6252 denunce (cioè +9,5% rispetto al 2017).

In fondo alla classifica ci sono invece Oristano, Pordenone e Benevento. Per Oristano e Benevento si è registrato un calo di quasi il 10%.

Ti consigliamo come approfondimento – Gaetano Montanino: la moglie Lucia racconta il suo impegno in questi 10 anni

Napoli, la città dei crimini?

Lungomare NapoliAl di là delle denunce, addentrandoci nei dettagli, la città partenopea continua ad avere un primato: risulta essere la prima in classifica per furti con strappo, seguita da Milano e Rimini. Inoltre, è 23° per furti con destrezza, 101° per quelli in abitazione e 68° per furti nei negozi.

Il primato per quanto riguarda i furti d’auto va a Barletta, Andria e Trani, seguite da Bari, Catania e Foggia. Al quinto posto Napoli, seguita sempre nella “top venti” da Caserta e Salerno, rispettivamente all’ottavo e al quattordicesimo posto.

Anche per quanto riguarda rapine e usura troviamo Napoli sul podio, seconda nel nell’ultimo caso dopo Novara.

Sempre in base alla classifica, per associazione a delinquere di stampo mafioso, al primo posto c’è Reggio Calabria e al terzo Napoli. Truffe e frodi informatiche fanno grandi numeri nelle regioni del Nord Italia: tra i primi posti Milano, Trieste, Gorizia e Torino.

Per gli incendi, nonostante la “terra dei fuochi”, le prime posizioni sono occupate da Matera, Crotone e Cosenza. Con stupore, Napoli è al 38° posto.

Le province campane si posizionano agli ultimi posti per violenze sessuali, mentre per gli infanticidi Salerno è al secondo posto.

Ti consigliamo come approfondimento – Dario Scherillo: le iniziative della famiglia per tener viva la sua memoria

Criminalità e turismo

napoliI territori meno esposti alla criminalità sono Oristano, Pordenone e Benevento. Nelle tre province il numero di reati denunciati oltre che essere basso, sorprendentemente continua a scendere. La mappa della criminalità nazionale è sbilanciata nelle grandi città turistiche. Il picco della sembra registrarsi in particolar modo in queste città. Colpite anche le piccole province, come Ravenna e Ferrara che si collocano al 15° e al 18° posto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove − 5 =