Napoli, donna violentata in pieno giorno: passanti la salvano e tentano di linciare lo stupratore!

0
185
Napoli donna violentata

Napoli donna violentata in pieno giorno in via Ponte della Maddalena. La vicenda, come riportano diverse agenzie di stampa, è accaduta ieri, venerdì 25 marzo, in pieno giorno. Una donna di 31 anni, che stava passeggiando nella zona del Porto a Napoli, improvvisamente è stata aggredita da un uomo che l’avrebbe prima buttata a terra, poi immobilizzata, spogliata e violentata.
Le forze dell’ordine, anche grazie all’intervento di alcuni passanti, sono riuscite ad arrestare l’uomo.

Ti consigliamo come approfondimento – Violenza brutale a Secondigliano, donne spaccano la testa a ragazza: il video diventa virale!

Napoli donna violentata in pieno giorno: la vicenda

Napoli donna violentataLa storia, come si è detto, viene riportata con dovizia di particolari da alcuni organi di stampa. In particolare, da Fanpage.it è possibile leggere una ricostruzione accurata di quanto sarebbe accaduto. Una donna, di 31 anni e residente nel Casertano, si trovava passeggiare in via Ponte della Maddalena, nella zona portuale di Napoli.
Intorno alle 13 sarebbe accaduto il fatto.
All’improvviso un uomo, che poi si scoprirà essere un 51enne di origini marocchine, l’avrebbe sorpresa alle spalle scaraventandola per terra. L’avrebbe immobilizzata bloccandole le mani. A questo punto, l’avrebbe spogliata e stuprata.

La 31enne, disperata per quello che stava subendo, ha iniziato ad urlare. Per fortuna, le urla della donna hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti e di alcuni operai che lavoravano in un cantiere lì vicino. Il 51enne vedendo la ressa che si stava creando si è dato alla fuga.

Ti consigliamo come approfondimento – Violenza brutale, tassista picchia a calci e pugni una ragazza. Il video diventa virale!

L’arresto dell’uomo

latina tentato omicidio, napoli bambino caduto, Napoli donna violentataNapoli donna violentata. Come è stato raccontato, l’aggressore è stato messo in fuga da alcuni passanti. Questi ultimi hanno prontamente allertato le forze dell’ordine che si sono messi subito sulle sue tracce. Il compito degli agenti è stato semplificato dai passanti che hanno comunicato istante per istante la posizione del 51enne. In questo modo i militari dell’Arma del Nucleo Radiomobile di Napoli sono riusciti a rintracciare e ad arrestare l’aggressore in piazza Guglielmo Pepe.

I Carabinieri hanno dovuto anche sottrarre l’uomo a un possibile linciaggio, dato che, come racconta Fanpage, l’animo dei passanti si stava scaldando.
L’uomo è stato trasportato in caserma ed è stato identificato. È stato condotto in carcere con l’accusa di violenza sessuale.
La donna, invece, è stata trasportata in ospedale. Secondo i medici del pronto soccorso le lesioni che ha riportato sono guaribili in 10 giorni.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, violenza brutale: 13enne accoltellato al volto e alla schiena. È caccia all’aggressore!

La violenza sulle donne: una piaga

madre e figlia trovate morte, donna violentata ascensore, Donna violentata aereo, Napoli donna violentataLa violenza sessuale è solo un aspetto di una piaga ben più diffusa nel nostro paese: la violenza sulle donne. Basti pensare che solo nel 2021, in Italia, ogni giorno 89 donne sono state vittima di violenza. Secondo l’ultimo report della Direzione centrale anticrimine della Polizia di Stato, nel 36% dei casi, l’autore del femminicidio è stato il marito o il convivente. Ad oggi, sono 263 gli omicidi con 109 vittime donne e 93 di queste sono state uccise in ambito familiare o comunque affettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 + 4 =