Napoli, finti netturbini rapinano lavoratori all’alba. Un arresto

0
586
rapinato 17enne, finti netturbini rapina, pescheria rapina, napoli rapina capodanno

Finti netturbini rapina all’alba per le vie di Napoli. Dopo diverse segnalazioni le forze dell’Ordine sono riusciti ad arrestare uno dei due rapinatori. È caccia ora al suo complice. Il 41enne arrestato aveva con sé una pistola e 300 euro, “bottino” della mattinata. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Tragedia della funivia Stresa-Mottarone: si indaga per omicidio colposo plurimo

Finti netturbini rapina: le segnalazioni 

Donne accoltellate rapina, finti netturbini rapina L’arresto del 41enne non è stato un caso. Diverse segnalazioni di questi giorni, hanno spinto le Forze dell’Ordine ad effettuare dei pattugliamenti per alcune vie del centro di Napoli. I due indagati infatti erano soliti rapinare alle prime luci dell’alba. Vittime i primi pochi lavoratori che percorrevano le vie semi deserte della città. I pedinamenti dei Carabinieri si sono concentrati in particolare per le vie dei Quartieri Spagnoli, zona delle principali segnalazioni. Questa mattina sono stati fermati i due sospettati su uno scooter. Erano vestiti da netturbini. Questo travestimento era infatti usato per non destare sospetti e avvicinare le vittime incoscienti del pericolo. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Bambino si spara con la pistola del padre Carabiniere: morto sul colpo

Finti netturbini rapina: l’arresto 

allievi carabinieri campana, finti netturbini rapina Una pattuglia di Carabinieri ha fermato i due sospettati in scooter. Durante il fermo però, il conducente al motorino è riuscito a scappare. L’altro rapinatore è stato invece arrestato dalle Forze dell’Ordine. Si tratta di un 41enne, già noto alle Forze dell’Ordine. Durante la sua perquisizione è stato trovato in possesso di una pistola, di 300 euro e di diversi cellulari. Una parte dei soldi si è scoperto essere il frutto di una rapina effettuata meno di un’ora fa ad un tassista. Anche uno dei telefonino risulta appartenente al proprietario di un bar, che poche ore prima aveva denunciato di essere stato rapinato da due netturbini. Per il 41enne è stato quindi confermato il fermo. È caccia adesso al suo complice che è riuscito a scappare. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 18 =