Napoli, fiamme sul vagone della Circumvesuviana: panico tra i passeggeri

0
88
Napoli incendio Circumvesuviana

Napoli incendio Circumvesuviana – Attimi di spavento questa mattina in un treno della Circumvesuviana lungo la tratta di Boscoreale e Pompei, in provincia di Napoli. Un guasto del pantografo avrebbe causato le fiamme che, per fortuna, sono rimaste all’esterno del vagone. Il vagone è stato comunque evacuato per via del forte spavento che hanno riportato i passeggeri.

Sul posto sono subito accorsi i Vigili del Fuoco che si sono occupati delle fiamme. Il treno, per ovvi motivi, non ha potuto proseguire la tratta.

Ti consigliamo come approfondimento – Violenza circumvesuviana San Giorgio a Cremano: chiesta l’archiviazione

Napoli incendio Circumvesuviana: attimi di puro terrore tra i passeggeri

Napoli incendio CircumvesuvianaL’evento è capitato nella giornata di oggi, venerdì 14 maggio, verso le 9:25. Il treno della Circumvesuviana, lungo la tratta Boscoreale e Pompei, era appena partito dalla stazione di Porta Nolana. All’improvviso il guasto della linea aerea: le fiamme avrebbero, infatti, danneggiato l’area del pantografo, ovvero lo strumento che alimenta la corrente elettrica del treno. Le fiamme hanno danneggiato per lo più la parte esterna del vagone, raggiungendo, però, le sue porte solo dopo che i passeggeri erano stati evacuati.

I passeggeri, oltre a un grande spavento, non hanno riportato conseguenze.
Sono stati allertati subito i Vigili del Fuoco che sono arrivati qualche attimo dopo sul posto, domando le fiamme e si son occupati della messa in sicurezza. Per ovvi motivi, il treno non ha potuto concludere la tratta. È stato trasportato con il rimorchio in officina per liberare i binari e per sottoporlo a una valutazione. Infatti, è ancora da stimare l’entità del danno.

Ti consigliamo come approfondimento – Denunciato ragazzo, nel video TikTok guidava Circumvesuviana: “Voliamo”

Francesco Emilio Borrelli: “Si apra un’indagine interna”

rapina Boscoreale ottico, Napoli incendio Circumvesuviana
Francesco Emilio Borrelli,
fonte: francescoemilioborrelli.eu

La vicenda è stata seguita e commentata dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Quest’ultimo ha indirizzato una nota al presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio. All’interno di essa, il consigliere, ha chiesto l’apertura di un’indagine interna per far luce sulle cause dell’incendio.
Tale verifica, secondo Borrelli, deve determinare se “le fiamme sono partite all’interno del vagone oppure da un corto circuito nei fili dell’alta tensione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + sei =