Napoli, camion fa strage a Barra: un morto e un ferito

0
265
Napoli incidente camion,

Napoli incidente camion, un morto e un ferito. Questo il resoconto della vicenda di Napoli, nel quartiere Barra in via delle Botteghelle. Erano in corso dei lavori di pulizia e manutenzione, ma il camion in discesa non aveva il freno a mano. Questa una delle possibili ipotesi dell’incidente, su cui ancora si sta indagando. Così avrebbe travolto un capostazione, dipendente dell’azienda (EAV), e un operatore di una ditta esterna. Il primo, dall’età di 40 anni, è morto sul colpo, il secondo invece è stato portato all’Ospedale del Mare in codice rosso.  

Ti consigliamo come approfondimento – Terremoto di magnitudo 5.9 scuote tutto il sud Italia fino a Roma

Napoli incidente camion: Le dinamiche della vicenda

Napoli incidente camion,A Napoli, in via delle Botteghelle, il camion di una ditta di pulizia e manutenzione ha travolto due lavoratori. Il primo, capostazione, dipendente di EAV, il secondo appartenente a un’azienda esterna. Il 40enne dell’Eav ha perso la vita al momento dell’impatto. Il dipendente esterno invece è stato portato all’Ospedale del Mare per essere ricoverato. Le dinamiche dell’incidente sono ancora da accertare. La Polizia ipotizza che il camion, posto su una salita senza freno a mano, abbia iniziato ad acquistare velocità. Dinamica che sarebbe risultata fatale per uno dei due dipendenti che, nel tentativo di fermarlo, sarebbero stati travolti.  

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli grave incidente nella notte: auto si schianta su Chalet Ciro

Napoli incidente camion: I commenti dell’azienda e dei sindacati

Napoli incidente camion,L’incidente di Napoli ha chiamato infatti in causa sia l’azienda EAV, proprietaria del camion, che i sindacati. Sulla morte del capostazione ed il ricovero del dipendente esterno, si sono espressi sia la ditta che la Cisl. “Un incidente assurdo, non esistono parole per commentare.” Afferma Umberto De Gregorio, presidente dell’Ente autonomo Volturno. “Daremo alla famiglia tutto il sostegno materiale necessario”. Precisa il dirigente EAV. Più duro l’intervento del sindacato. “Ci uniamo al dolore dei familiari, questo è l’ennesimo incidente sul lavoro”. Dice il segretario generale della Fit Cisl Campania, Alfonso Langella.  “La sicurezza deve essere una priorità, serve più impegno da parte di chi dovrebbe occuparsene”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 − otto =