Napoli, pagamento con il Pos obbligatorio ma non tutti i negozi sono pronti

0
64
Napoli negozi Pos

Napoli negozi Pos: il pagamento tramite Pos è utilizzato già da tempo nella città partenopea. Alcuni commercianti napoletani raccontano che già da tempo sono muniti dei Pos. Infatti, sia i molteplici turisti che i molteplici fruitori del Reddito di Cittadinanza utilizzano il pagamento con carta. Non tutti i commercianti riescono a sostenere delle spese collegate.

Ti consigliamo come approfondimento-Arriva il Pos obbligatorio per tutti: chi rifiuterà il pagamento tramite carta sarà sanzionato!

Napoli negozi Pos: muniti da tempo per i turisti

Natale Napoli 2020
Dalla Pagina Facebook ufficiale dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli

Da qualche giorno è obbligatorio per i negozi essere muniti di lettori di carte di credito e bancomat, il già noto Pos. A Napoli, però, moltissimi commercianti raccontano che già da tempo ne sono muniti. Infatti, i proprietari di un negozio di souvenir del centro storico di Napoli raccontano di esserne muniti da anni. I due raccontano che la maggior parte dei turisti utilizza carte di credito e bancomat, anche per oggetti di pochi euro. Infatti, hanno detto: “Il Pos è sempre pronto, anche quando comprano oggetti da due euro. Per noi è un’abitudine ormai consolidata. Nei Paesi dai quali provengono i visitatori, è normale pagare solo con le carte di credito, per noi è stato naturale adeguarci.” Dalle loro parole si evince quindi che l’utilizzo del pagamento tramite carta è un’abitudine solo a noi italiani poco nota.

Ti consigliamo come approfondimento-Addio ai contanti, arrivano i microchip sottocutanei: sarà possibile pagare con la mano

Napoli negozi Pos: reddito di cittadinanza

reddito cittadinanza camorraInoltre, altri commercianti raccontano che l’essere muniti di Pos non è solo legato ai turisti. Infatti, in negozi di prossimità dove si comprano detersivi e scope, ci si imbatte facilmente da tempo nel lettore. Il motivo è stato spiegato dalla titolare di un negozio per bambini. La signora ha detto: “Il reddito di cittadinanza viene versato su carta. Per consentire ai clienti di utilizzarlo è fondamentale avere un Pos. Ovviamente lo usiamo anche per le altre carte di credito, ma di rado.” Anche a San Gregorio Armeno, la nota via dei pastori, ci sono molti commercianti muniti di Pos. Per esempio, Michele Buonincontro spiega che senza il Pos non riuscirebbe a vendere nemmeno un pastore. Il commerciante racconta: “Il novanta per cento delle persone che passano di qui non ha contanti in tasca. Sarebbe folle pensare di non accettare le carte di credito.”

 

Ti consigliamo come approfondimento-Reddito di cittadinanza, continua la stretta: si perde anche se si rifiuta offerta da privato

Napoli negozi Pos: difficile sostenere i costi

pagamento pos multa,Non tutti i negozi, però, da prima del 30 giugno ne erano muniti per diversi motivi. Tra le motivazioni principali vi è la questione economica legata alle tasse da pagare allo Stato e alle compagnie che gestiscono il servizio. Per esempio, la titolare di un negozio ha raccontato: “Qualche tempo fa ho cambiato fornitore di servizi. Ci sono alcune compagnie che pretendono percentuali troppo elevate. Se io vendo una bustina di tè a 3 euro, non posso permettermi di perdere nemmeno un briciolo di guadagno in favore di chi mi fornisce il Pos e i servizi allegati.” Il gestore di un negozio di frutta e verdura racconta: “Qui passano tanti stranieri, attratti dalla frutta si avvicinano. A volte vogliono comprare una sola percoca e mi mostrano la carta di credito. Se accettassi il pagamento elettronico non avrei nessun guadagno, così preferisco regalare il frutto.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 6 =