Shock, ragazze con pistole finte in classe: facevano video per Tik Tok!

0
200
Napoli pistole finte scuola

Napoli pistole finte scuola per girare alcuni video da mettere su Tik Tok. La vicenda, che è finita sulle colonne di diversi quotidiani italiani, ha come protagoniste alcune alunne di una scuola media superiore di Soccavo. Queste ultime sono state sorprese dall’insegnante a giocare con due pistole che, solo in un secondo momento, si è scoperto essere finte.
Sul posto sono subito accorsi gli uomini del 112 che hanno recuperato le due armi.

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock a scuola, ragazzo accoltella un 15enne: reagisce così ai ripetuti atti di bullismo!

Napoli pistole finte scuola: la vicenda

Napoli pistole finte scuolaLa vicenda, riportata in poche battute poc’anzi, è avvenuta nella periferia occidentale di Napoli. Per la precisione è avvenuta nella scuola media superiore di Soccavo, l’istituto Giustino Fortunato. Qui due ragazzine sono state soprese dalla propria insegnante a giocare con due pistole. Il docente spaventato dalla situazione ha allertato subito la preside che ha chiamato subito il 112. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti negli istanti successivi riuscendo a recuperare le due armi. Armi che si sono rivelate essere copie di una Berretta 92. Entrambe sono state trovate prive del tappo rosso, per questo sono scambiate per armi vere.

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock, donna fa sesso con 9 studenti in cambio di sigarette elettroniche: è già libera!

La ragione per cui le hanno portate a scuola

Morte TikTok Antonella, Napoli pistole finte scuolaSecondo quanto hanno ricostruito i carabinieri della squadra mobile di Napoli, le pistole erano state introdotte nella classe da uno degli alunni della classe. I compagni, incuriositi dal gioco, hanno cominciato a passarsi le pistole per scattare selfie e per fare video da caricare poi su Tik Tok e Instagram.
Gli uomini del 112 fanno sapere che le armi fasulle sono state poste sotto sequestro. Sono in atto una serie di accertamenti volti a determinare l’origine delle due pistole giocattolo. Infine, è stato previsto anche un provvedimento disciplinare per gli alunni che hanno portato quei giocattoli in classe.

Ti suggeriamo come approfondimento – Shock, nasconde il cadavere della madre morta da 3 mesi nel baule: macabra scoperta durante uno sfratto!

Un altro episodio

insegnante variante covid, Napoli pistole finte scuolaEpisodi del genere non sono nuovi. Infatti, alcuni mesi fa, un ragazzo dell’Istituto Leon Battista Alberti di Rimini si era recato nella propria scuola con una pistola giocattolo. Anch’essa non munita del tappo rosso.
Vicenda che è avvenuta il 1° dicembre dello scorso anno. L’alunno avrebbe puntata la pistola giocattolo contro la propria insegnante. Quest’ultima era del tutto ignara che fosse finta e innocua e, pertanto, svenne per la paura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 18 =