Napoli: ristoratori bloccano lungomare: “Vogliamo lavorare!”

0
89
napoli protesta ristoratori
Fonte: videoinformazioni

Napoli protesta ristoratori, un’interminabile lotta che coinvolge il settore più penalizzato da inizio pandemia. I lavoratori del settore di ristorazione questa mattina si sono radunati sotto la sede della Regione, per poi spostarsi, bloccando il traffico di via Nazario Sauro.

Ti consigliamo come approfondimento – Astrazeneca sospeso in Germania per effetti collaterali. Aggiornamenti

Napoli protesta ristoratori: lungomare bloccato dalla folla

napoli protesta ristoratori
Fonte: videoinformazioni

È iniziato tutto stamattina intorno alle nove. Circa un centinaio di persone si sono radunate sotto la sede della Regione Campania, in via Santa Lucia. La rabbia comune è dovuta alle continue e insistenti restrizioni messe in atto dai DPCM. È da un anno che le misure di contenimento del Covid-19 stanno penalizzando il settore della ristorazione. Coprifuoco, asporti, consegne, chiusure – c’è chi non riesce a sopravvivere a questo disastro economico. Con il ritorno della zona arancione in Campania, quel flebile respiro di sollievo che molti ristoratori avevano tirato, torna a essere soffocato. Proprietari di ristoranti e pizzerie, camerieri e tutti i lavoratori del settore guardano già al futuro. L’unica cosa che riescono a scorgere sono le serrande abbassate per i prossimi mesi, nel periodo pasquale. Ciò che viene chiesto è un aiuto, una riapertura, naturalmente rispettando tutte le norme di sicurezza. Nonostante fossero armati di slogan e tanta disperazione, dopo due ore di attesa non sono arrivate risposte. Quindi si sono spostati sul lungomare, bloccando il traffico di via Nazario Sauro.

Ti consigliamo come approfondimento – Scuole aperte: scontro tra Regioni e Draghi. Governo dice no alla chiusura

Napoli protesta ristoratori sul lungomare: cosa accadrà?

covid diretta De Luca campania diretta De Luca
Dalla pagina Facebook del governatore campano Vincenzo De Luca

La zona arancione istituita per la Regione Campania ha una durata di quindici giorni, dal 21 febbraio al 6 marzo. Dopo cosa accadrà? Alle ore 14:45 di oggi il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, terrà la consueta diretta del venerdì, che è possibile seguire connettendosi sul suo profilo Facebook. Annuncerà i dati epidemiologici della settimana e le doverose conseguenze, che non sembrano essere buone. Si parla, infatti, di una possibile zona rossa mirante a placare i contagi, nuovamente troppo alti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 4 =