Napoli, muore un paziente: parenti assaltano Cardarelli per punire i medici

0
234
Napoli raid ospedale Cardarelli

Napoli raid ospedale Cardarelli – Ancora un episodio di violenza al Cardarelli. A dare notizia della vicenda sono fonti interne all’ospedale, quest’ultime hanno spiegato che il motivo alla base dell’assalto è stato la morte di un paziente deceduto intorno alla mezzanotte.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, Ospedale del Mare: muore il nonno, urla e calci nel reparto

Napoli raid ospedale Cardarelli: ennesima notte di violenza

Napoli raid ospedale CardarelliI medici, sulla scorta di quanto era già accaduto sabato, prima di dare notizia del decesso avevano allertato le forze dell’ordine. La polizia, che è intervenuta con quattro volanti, ha scortato i medici del nosocomio. Questti ultimi son andati ad informare i parenti della vittima che si trovavano all’esterno dell’edificio. I familiari e gli amici hanno avuto uno scoppio d’ira: hanno preso d’assalto l’ospedale con l’intento di entrare nel padiglione che ospita il reparto di Medicina d’Urgenza. Si pensa che il loro intento fosse quello di picchiare i medici in servizio.

La tensione è stata un crescendo; dalle principali agenzie di stampa si apprende che i familiari e gli amici dell’uomo deceduto hanno sfondato i vetri della porta di accesso al Padiglione. Nonostante gli attimi convulsi le forze dell’ordine sono riuscite a sedare i tumulti, identificando i responsabili. In particolare, un 27enne già noto al corpo dei militari, è stato denunciato dai poliziotti del Commissariato di Arenella.

I fatti accaduti questa notte sono solo gli ultimi di un weekend pieno di violenza al Cardarelli. Infatti, sabato sera, intorno alle 23:00, un gruppo di donne, venute a conoscenza della morte di una loro parente, avevano avuto una reazione del tutto analoga a quella finora descritta. Si apprende che anche le donne avevano preso d’assalto il Padiglione con l’intento di rivalersi nei confronti dei medici. Nuovamente provvidenziale l’intervento della polizia.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, l’autore del raid all’Ospedale del Mare per il nonno: “Chiedo scusa”

Le parole del direttore generale Giuseppe Longo: “Fatti gravissimi e ingiustificati”

Covid sorpresa Cardarelli, Napoli raid ospedale Cardarelli
Dal profilo Facebook ufficiale dell’Ospedale Cardarelli

A commentare le vicende di questi giorni è stato il direttore generale del Cardarelli, Giuseppe Longo. Il dg del nosocomio non ha utilizzato mezzi termini per spiegare quanto accaduto. Lo ha descritto come gravissimo e ingiustificato. Ha poi aggiunto:
Saremo inflessibili nel denunciare chi mette a rischio l’incolumità dei medici e la vita dei pazienti. Tutto il nostro personale deve sapere che la direzione strategica è incrollabile nella volontà di intervenire con forza contro chi mette a rischio dipendenti e pazienti. Un grazie va alle forze dell’ordine che come sempre sono state al nostro fianco evitando che la situazione potesse degenerare”.    

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × cinque =