Napoli, passi verso la normalità: riapre Edenlandia dopo 8 mesi di chiusura

0
247
Napoli riapre Edenlandia

Napoli riapre Edenlandia ed è un ulteriore passo verso la normalità. Nella giornata di ieri, dopo oltre 8 mesi di chiusura a causa del Covid-19, riapre il parco a tema Edenlandia con una serie di spettacoli che sono andati in scena dalle 16:30 fino alle 22:30. Da oggi sarà possibile visitare il parco tutti i giorni.
Ovviamente, causa del Sars-CoV-2, sono state introdotte nuove regole volte a contrastare la trasmissione del virus. Al post della vecchia card per i visitatori è ora previsto l’utilizzo di un voucher ‘usa e getta’.

Ti consigliamo come approfondimento – Edenlandia festeggia l’Oktoberfest in un “weekend a tutta birra!”

Napoli riapre Edenlandia: una ventata di normalità

Napoli riapre EdenlandiaNella giornata di ieri, quindi, è stato fatto un passo importante verso la tanto agognata normalità. Il parco Edenlandia ha riaperto le proprie porte.
Lo fa dopo otto mesi di chiusura forzata causa Covid-19. La riapertura era prevista per le 16:30 di ieri e il parco giochi di Fuorigrotta ha riaccolto grandi e piccini con una serie di spettacoli che sono andati in scena fino alle 22:30. L’annuncio del ritorno in carreggiata è possibile visionarlo anche sulla pagina Facebook ufficiale del parco.
“Riapre Edenlandia” si legge, “il più antico Parco Divertimenti d’Italia, situato nel cuore di Napoli. Alle aziende associate in Animazioni Unite l’onore ed onore di occuparsi dell’intrattenimento”. Il parco resterà aperto tutti i giorni dalle 16:30 alle 22:30; sabato, domenica e nei festivi, invece, gli orari saranno dalle 10:00 alle 24:00.  

Ti consigliamo come approfondimento – Expo Franchising e la Riapertura di Edenlandia: i due eventi del mese

‘Normalità’ ma con qualche ragionevole compromesso

Napoli riapre EdenlandiaTuttavia, la riapertura del parco coincide con l’assunzione di nuove disposizioni, volte a contrastare la diffusione del Covid-19. Infatti, dal 15 giugno, oltre a dover essere rispettate le regole di distanziamento sociale e di igienizzazione, la canonica card verrà sostituita da un più igienico voucher usa e getta.
Insomma, seppur con qualche compromesso, i cittadini napoletani possono incominciare a respirare quell’aria di normalità. Normalità che da troppo tempo, ormai, mancava. Forse non è proprio quello che ci si immaginava ma è già tanto se si pensa a quello che finora è stato affrontato.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × uno =