Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta: grande successo per il vernissage a Palazzo Fondi

0
356
Napoli Vernissage Van Gogh

Venerdì 20 marzo è stato dato il via ufficiale alla mostra Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta. Al vernissage di apertura dell’evento ci sono state due performance, una di body art e una rilettura dell’artista.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, al via la mostra a Palazzo Fondi

Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta: la performance di body art

ph Marica Russo

Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta – La mostra è stata inaugurata con un vernissage a Palazzo Fondi. Durante l’evento ci sono state due performance molto particolari e suggestive. La prima è stata una performance di body art a cura dell’artista ucraina, Nataly Ferrari. L’artista ha riprodotto sul corpo di una modella il celebre quadro di Van Gogh “Notte stellata” e nel farlo ha voluto anche commentare la dura situazione che l’Ucraina sta affrontando al momento: “L’arte deve dimostrare che noi siamo artisti della pace e non della guerra.” Inoltre, la stessa artista si è presentata all’evento con un vestito della tradizione ucraina per dimostrare la sua vicinanza ai suoi concittadini.

Ti consigliamo come approfondimento – Il tesoro nascosto: sensazionale ritrovamento artistico a Londra

Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta: la performance di rilettura

Ph Marica Russo

La seconda performance invece consisteva in una rilettura di Van Gogh accompagnato da una musica psycho-rock. Infatti, tra le canzoni poste in sottofondo è stata riprodotta “Bocca di rosa” di Fabrizio De Andrè. La performance è stata effettuata da alcuni attori che hanno ricreato il concetto di follia e aspetti fondanti della vita dell’artista ricreando uno dei quadri più famosi dell’artista cioè “I Girasoli”. In seguito, è stato riprodotto anche il momento più buio della sua vita ossia quando decise in un attimo di follia di tagliarsi un orecchio. Tale spettacolo è stato realizzato dalla prostituta Cien, da altre due drag queen e da un giovane attore nelle vesti di Van Gogh.

Ti consigliamo come approfondimento – Premio Nazionale di Poesia “Citta di Sant’Anastasia”: al via la XIX edizione

Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta: visita accompagnata dal curatore Vincenzo Sanfo

Ph Marica Russo

In seguito alle due performance è stato possibile visitare la mostra, accompagnati dall’ottima guida, ricca di aneddoti, del curatore Vincenzo Sanfo. Il curatore ha posto l’attenzione su aneddoti e aspetti meno noti di alcuni quadri ivi presenti. Particolare attenzione è stata dedicata alla “stanza segreta”, sezione della mostra che presenta dodici opere originali di 8 grandi artisti. Gli artisti in questione sono: Paul Cézanne, Anton Mauve, Paul Gauguin, Henri de Toulouse-Lautrec, Adolphe-Joseph-Thomas Monticelli, Fernand Cormon ed Émile Bernard. Tali opere consistono in acqueforti, xilografie e quadri con diverse modalità di pittura come olio su tela o acquerelli su carta.

A tal proposito, ecco come il curatore ha illustrato l’evento: “Questa mostra ci porta a conoscere uno dei più grandi protagonisti dell’arte di tutti i tempi. Van Gogh è uno degli artisti che ha rivoluzionato l’arte come la conosciamo oggi. La mostra è sviluppata in diverse stanze e in una serie di situazioni che ricostruiscono tutto il percorso creativo dell’artista. Oltre alla spettacolare area multimediale vi è una sezione dedicata alla stanza segreta. In essa sono raccolte opere originali di alcuni dei protagonisti che hanno lavorato con Van Gogh, amici e maestri come Anton Mauve. Molti di questi artisti insieme a Van Gogh hanno attraversato una buona parte dell’arte moderna. In mostra ci sono anche opere di Gauguin e il ritratto inedito del dottor Gachet di Van Gogh realizzato nel suo studio. In esso è anche raffigurato il cortile in cui Van Gogh si è suicidato.”

Ti consigliamo come approfondimento – Klimt Experience: sbarca a Napoli la mostra interattiva del pittore austriaco

Napoli Vernissage Van Gogh: prezzo e date

Dal 19 marzo fino al 26 giugno sarà possibile accedere alla mostra “Van Gogh Multimedia e la Stanza segreta”. La mostra sarà visitabile:

  • Dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 20,30 al costo di 12 euro;
  • Sabato e festivi la visita dalle 9.30 alle 21.00 al costo di 14 euro.
  • Promozioni speciali: biglietto Open al costo di 15 euro; biglietto ridotto per gli studenti al costo di 10 euro. Per le scuole invece l’ingresso è di 5 euro.

I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria di Palazzo Fondi a via Medina 24 o online: www.etes.it. Per ulteriori informazioni riguardanti la mostra è possibile visitare il sito: www.vangoghmultimediaexperience.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 14 =