Natale 2021, UE tra lockdown e coprifuoco: quali sono le misure europee?

0
372
natale 2021 europa

Natale 2021 Europa – Ora che il Covid-19 sta tornando alla ribalta a causa della sua variante Omicron, l’Europa sta correndo ai ripari. È fondamentale che nel periodo di festività natalizie non cali l’attenzione e non cresca il numero dei contagiati. Come si comportano i Paesi europei dinanzi all’emergenza sanitaria in occasione del Santo Natale?

Ti consigliamo come approfondimento – Matrimonio diventa focolaio Covid: gli sposi e quasi tutti gli invitati positivi

Natale 2021 Europa: l’Italia si colora di giallo

De Luca No Vax mare,L’Italia torna a tingersi di colori caldi, e non con le lucine natalizie. L’aumento di contagiati costringe molteplici Regioni ad abbandonare la zona bianca per accogliere quella gialla. Torna l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Il Green Pass resta indispensabile per poter andare al cinema, a concerti e cerimonie. Bisogna presentarlo anche per consumare pasti all’interno di bar e ristoranti. Chi non è ancora vaccinato dovrà necessariamente risultare negativo a un tampone molecolare. Gli spostamenti sono sempre consentiti, sia tra diversi Comuni sia tra Regioni. Non esistono limiti orari per le circolazioni: il coprifuoco è un ricordo che risale allo scorso giugno. Annullate feste di qualsiasi tipo. Celebre è l’ideologia di Vincenzo De Luca, governatore della Regione Campania, il quale ha vietato ogni forma di divertimento collettivo durante le vacanze natalizie. Dalle feste in piazza alle serate in discoteca, il Presidente campano sollecita i controlli.

Ti consigliamo come approfondimento – Holiday Blues: ecco cos’è la depressione da feste e come combatterla

Natale 2021 Europa: Parigi silenziosa e Madrid solitaria

Macron positivo Covid
Dalla pagina Facebook di Emmanuel Macron

Recentemente il Presidente francese Emmanuel Macron ha comunicato una sconvolgente notizia. Quest’anno il tipico e tradizionale spettacolo pirotecnico parigino non avrà luogo; il Capodanno francese avverrà in silenzio. Inoltre sono chiuse le frontiere della Gran Bretagna; sarà possibile andare lì solo ed esclusivamente per casi di necessità. In Spagna, invece, non vige alcuna normativa eccessivamente severa. I governi di ogni Regione spagnola hanno raccomandato ai propri cittadini di non esagerare con i cenoni. Sarà importante invitare un massimo di dieci persone in casa, in modo da non contribuire all’espansione della variante Omicron. Il Covid-19, infatti, sta correndo nonostante la campagna vaccinale stia procedendo speditamente. In ogni spazio comune dovrà essere garantita un’adeguata ventilazione; bisognerà indossare la mascherina quando non si è a tavola.

Ti consigliamo come approfondimento – Il vescovo di Noto: “Babbo Natale non esiste!” Ed è subito polemica

Natale 2021 Europa: la chiusura di Danimarca e Austria

de luca covid nataleIn Irlanda vigono delle norme molto più strette. Pub, bar e ristoranti dovranno rispettare il coprifuoco delle 20:00 fino alla fine di gennaio. Il suddetto orario segna la fine anche di eventi pubblici culturali, sportivi e d’intrattenimento. Questi saranno completamente vietati in Danimarca, ovvero il primo Paese in Europa per contagiati di variante Omicron. Si continuerà a insistere su test molecolari e vaccinazioni vere e proprie da qui fino alla fine della pandemia. “Non stiamo parlando di chiudere l’intero paese come abbiamo fatto l’anno scorso”, ha dichiarato la Premier Mette Frederiksen. L’Austria, invece, non abbandona la via del lockdown per coloro che non sono vaccinati. Verrà loro consentito solo il 24, il 25 e il 26 per una veloce visita alle persone care, il tempo di fare gli auguri di Natale. Il Paese, inoltre, permetterà di oltrepassare i propri confini solo a chi ha già ricevuto la terza dose di vaccino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 − dodici =