Tomba senza nome per neonata di Milano, il corpo era in un cassonetto

0
684
nomi vietati, Chiara Nasti gender reveal party

Neonata sepolta ieri dopo esser stata trovata in un cassonetto a Milano lo scorso 28 aprile. Per lei una tomba senza nome a Bruzzano. Presente l’assessora ai Servizi civici Gaia Romani che ha deposto un omaggio floreale per la piccola.

Ti consigliamo come approfondimento- Shock, madre getta il figlio neonato in un cassonetto: incastrata dalle telecamere!

Neonata sepolta a Milano, il ritrovamento del corpo in un cassonetto

napoli 12enne suicidio, funerale viva, Neonata sepolta,La neonata è stata trovata lo scorso 28 aprile da un pensionato che si trovava sul posto per lasciare una busta di abiti usati. Erano circa le 20 quando l’uomo ha visto una manina che sbucava dal cassonetto giallo per la raccolta dei vestiti. Il suo primo pensiero fu quello che si trattasse di una bambola. Appena si è reso conto che in realtà si trovava al cospetto di una tragedia ha subito chiamato le forze dell’ordine. Dopo il ritrovamento ed i rilievi del caso il magistrato di turno ha aperto un fascicolo per infanticidio contro ignoti ed ha disposto l’autopsia. Le analisi del corpo della piccola ha evidenziato che non sono emersi segni di maltrattamento.

Ti consigliamo come approfondimento- Neonata abbandonata nella spazzatura, cane la trova e la salva da morte certa

La neonata “figlia” della città di Milano

Neonata sepolta,Neonata sepolta a Milano. Il tragico ritrovamento del corpo di una neonata lo scorso 28 aprile. Si trovava in un cassonetto giallo per la raccolta abiti in zona Città Studi. Deborah Giovanti consigliere regionale leghista è stata tra le persone più attive per dare le esequie pubbliche alla piccola. “Credo che sia necessario un ulteriore gesto che segni la nostra unità come città e dignità di una comunità. Questa bambina deve poter avere esequie pubbliche ed essere sepolta degnamente. Perché non è figlia di nessuno ma è figlia di tutta Milano”. Il suo appello è stato accolto. Il 13 settembre la bara bianca è stata portata al campo 23 del cimitero di Bruzzano nell’area dedicata ai bambini. Alla cerimonia presente l’assessora ai Servizi civili Gaia Romani che ha deposta un omaggio floreale per la piccola. La bimba risulta essere stata abbandonata a poche ore dalla nascita.

Ti consigliamo come approfondimento- Un feto morto è stato trovato nella spazzatura davanti alla Caritas: avviate le indagini

Le parole dell’assessora ai Servizi Civici Gaia Romani

nasce taxi solidale, Neonata sepolta cassonetto
Dalla Pagina Facebook Comune di Milano-Politiche sociali e abitative

Alla cerimonia di sepoltura della piccola, il cui corpo non è stato reclamato da nessun familiare, era presente anche l’assessora ai Servizi Civici Gaia Romani. La Romani si è espressa sull’inquietante avvenimento. Ha parlato di una madre che per compiere un gesto del genere si è trovata in una situazione di forte difficoltà e grande solitudine e che non ha trovato il giusto aiuto ed il giusto supporto. Prosegue nel suo discorso con un appello a nome di tutto il comune. “Noi siamo qui per dire a tutte le donne di questa città che nel caso in cui si trovassero in una situazione di difficoltà o sofferenza possono affidarsi alle istituzioni”. La speranza è che la presenza del comune, degli enti e delle istituzioni possa davvero essere utile e possa lanciare un messaggio positivo in grado di non far ripetere più gesti del genere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

undici + 19 =