Padova, neonato positivo in gravi condizioni. La mamma non era vaccinata

0
77
Neonato positivo ricoverato

Neonato positivo ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale di Padova. Il piccolo sembrava stare meglio, ma negli ultimi giorni la situazione è nuovamente peggiorata. Si valuta la possibilità di vaccinare le donne in gravidanza.

Ti consigliamo come approfondimento-Vaccino Covid nei bambini tra 5-11 anni è sicuro? È dibattito tra gli esperti

Neonato positivo ricoverato in gravi condizioni

Covid hospital BoscotrecaseIl bimbo nato agli inizi di settembre positivo al Covid-19 è ancora in gravi condizioni. Infatti, il piccolo è ricoverato in prognosi riservata nella terapia intensiva pediatrica dell’Ospedale di Padova. Il neonato, in un primo momento, era risultato negativo al Covid-19 pochi giorni dopo il parto. Dal 9 settembre, infatti, il bimbo è stato ricoverato per problemi respiratori che si sono aggravati con il tempo. La madre del bambino era risultata qualche giorno prima del parto positiva al Covid-19. I medici temevano che il piccolo potesse essere contagiato e avere seri problemi. Sfortunatamente i timori si sono verificati e in queste ore si attendono notizie dall’Ospedale. Come detto, però, le notizie che giungono dalla terapia intensiva pediatrica dell’Ospedale di Padova non sono incoraggianti.

Ti consigliamo come approfondimento-Covid, nata prima bimba con anticorpi. La mamma vaccinata in gravidanza

Neonato positivo ricoverato: in attesa di novità

vaccino efficacia variantiLa situazione preoccupante del bimbo neonato positivo al Covid-19 ha mobilitato anche la politica. Infatti, ci si è chiesti se la scelta di non vaccinare le donne in gravidanza sia stata giusta oppure no. Inoltre, si è anche discusso sulla necessità di non fare allattare le neomamme positive al Covid-19. I medici nella quasi totalità hanno escluso tale possibilità. Pertanto, negli ultimi giorni si sta valutando in maniera decisa di vaccinare tutte le donne in gravidanza. Tale vaccinazione permetterebbe così di eliminare possibili complicazioni e positività in neonati non ancora formati del tutto. Qualche giorno fa anche il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, ha parlato della situazione. Il governatore ha detto: “Inizialmente l’indicazione alle gestanti era quella di attendere prima di fare la vaccinazione. Purtroppo, dopo, si è visto che parecchie gestanti hanno avuto qualche guaio. Adesso i medici stanno spingendo per la vaccinazione anche delle donne in gravidanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + 1 =