Video choc morte Floyd. Ultime parole: “Amo la mia famiglia. Sono morto”

0
256

Nuovo video morte Floyd. Una nuova prova video presentata al processo sulla morte di George Floyd. Il video proviene dalla bodycam dell’agente di polizia Thomas Lane. In esso è riportata la brutalità della polizia e anche le ultime parole di George Floyd.

Ti consigliamo come approfondimento-Violenza inaudita: bambina molestata dal compagno della nonna per 2 anni

Nuovo video morte Floyd: rimosso con forza dall’auto

Napoli incidente camion,Durante il processo sulla morte di George Floyd, che si sta tenendo a Minneapolis, è stato presentato un nuovo video dell’accaduto. Nel video in questione, proveniente dalla bodycam dell’agente Thomas Lane, sono mostrate tutte le dinamiche brutali dell’arresto. Questo video si aggiunge a quello già noto che mostrava l’agente Derek Chauvin tenere il ginocchio sul collo di George Floyd. Il video dura all’incirca quattro minuti ed inizia con alcune intimidazioni della polizia nei confronti del quarantaseienne afroamericano. I poliziotti in pochi secondi esortarono Floyd a mettere prima le mani sul volante e poi ad uscire dall’auto mettendo le mani in alto e poi sulla testa. George Floyd spaventato chiede di non essere sparato. Subito dopo viene rimosso dall’auto con la forza e condotto nell’auto della polizia. L’afroamericano, spinto violentemente nell’auto della polizia, ripetutamente dichiarava di essere claustrofobico.

Ti consigliamo come approfondimento-Anonymous contro la polizia americana: giustizia per George Floyd

Nuovo video morte Floyd: “Sono Morto”

nuovo video morte Floyd
Fonte Ansa

In seguito George Floyd viene portato fuori e messo a terra, dove Chauvin spinge il proprio ginocchio sul suo collo. Alle grida in cui Floyd sosteneva di non respirare, l’agente Chauvin controbatteva: ”Serve un bel po’ di ossigeno per dirlo”. Alcune persone accorsero alle urla e ripresero la scena sul ciglio della strada. Alcuni di loro esortarono la polizia a fermarsi, ma invano. Anzi l’agente Chauvin continuò a premere di più e a minacciare Floyd. Poco prima di smettere di respirare George Floyd disse:“ Mamma ti amo, Lisa ti amo, dite ai miei figli che li amo. Sono morto”. Il quarantaseienne afroamericano venne dichiarato morto poco dopo in ospedale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 + 14 =