Obesità, Napoli scende in piazza con il villaggio “Sport e Salute”

0
646
allenamento obesità

NAPOLI – Sabato 25 maggio 2019, in piazza Municipio dalle 10:00 alle 19:00, sarà allestito il villaggio “Sport e Salute”. L’Ordine dei Medici di Napoli e Uisp Napoli si uniscono nel fornire visite mediche e nutrizionali gratuite. L’iniziativa è parte della manifestazione: “Obesità? No grazie, preferisco muovermi! Napoli scende in… Piazza della Salute“. (Leggi anche – Allergia al polline, addio: ecco il vaccino che promette di sconfiggerla)

Napoli contrasta il primato campano di obesità

obesitàLa Campania ha più alto indice di obesità giovanile in Italia. Così gli esperti della salute si sono uniti organizzando un evento finalizzato all’educazione e al sostegno dei giovani cittadini. Nel villaggio “Sport e Salute” i medici effettueranno visite gratuite, misurazioni della glicemia ed elettrocardiogramma. Seguiranno consigli sulla nutrizione e sull’importanza dell’attività fisica con ulteriori test di resistenza aerobica e di forza muscolare. Il tutto ovviamente personalizzato in rapporto al peso, età e sesso di ogni singolo paziente. Non mancheranno suggerimenti per una  “dieta mediterranea equilibrata” in quanto, come asserisce Roberta Gaeta, assessore alle Politiche Sociali, “Il contrasto a questo fenomeno riguarda anche il modo di concepire il cibo“. Inoltre gruppi di cammino partiranno, dalle ore 17, da Piazza Municipio guidati da istruttori e dottori in Scienze Motorie. Infine ci saranno consigli su attività fisiche da svolgere in maniera sostenibile e quotidiana.

Diabete, possibile curarlo e prevenirlo con un vaccino

Obesità, prevenire è meglio che curare

obesitàAffanno, stanchezza e dolori vari sono solo alcuni degli effetti collaterali che subisce chi è in sovrappeso. L’obesità porta con sé patologie importanti cardiologiche, respiratorie e osteo-articolari aumentando la probabilità di ictus, infarti e tumori. Insomma, meglio non trascurare i dati pervenuti dalla Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità. Si pensi che in Italia quasi il 40% della popolazione è in sovrappeso, più del 10% è obesa. Di questi circa il 50% sono campani e gli obesi arrivano al 18%. Addirittura i casi di obesità giovanile hanno un picco del 23%. Un fenomeno culturale e sanitario che collega disagio sociale, economico e la scarsa propensione dei giovani allo sport.

Come fare per sapere se si è in sovrappeso? Lo strumento più utilizzato è l’indice di massa corporea che si calcola: [Kg:(h)*2] (il rapporto tra il peso in kg e il quadrato dell’altezza). Quando il risultato supera il valore di 30 si inizia a parlare di obesità lieve mentre, oltre i 60, diventa grave.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − 14 =