Omicidio Ancona, killer uccide con una fiocina ragazzo 23enne, catturato

0
740
omicidio Ercolano, donna uccisa marito

Omicidio Ancona. Una discussione tra automobilisti si trasforma in un omicidio shock a Sirolo in provincia di Ancona. La vittima è un ragazzo di 23 anni d’origini albanesi, l’aggressore un 30enne Algerino. Prima lo sparo con una fiocina, un fucile da sub e poi la fuga. Catturato l’assassino. Virale il video dell’arresto.

Ti consigliamo come approfondimento – Cadavere in mare: ragazzo trovato decapitato e senza mani. Si indaga per omicidio

Omicidio Ancona, diverbio futile si trasforma in omicidio

Napoli camorra arresti, napoli tabaccaio arrestato, samuele video mamma, Napoli revenge porn, assalto cgil arrestato franzoni,; Agguato Ponticelli, Omicidio AnconaUna banale lite tra automobilisti si trasforma in tragedia. Il fatto si è consumato a Sirolo provincia d’Ancona domenica pomeriggio. La lite è scoppiata tra un ragazzo di 23 anni albanese, la vittima, ed un uomo di 30 anni algerino. Il ragazzo era in auto con un amico, l’uomo a bordo di un altro veicolo ha tirato fuori un fucile da sub ed ha fatto fuoco. Dopo averlo colpito a morte l’aggressore si è dato alla fuga. I carabinieri si sono messi subito a lavoro. Tramite posti di blocco, telecamere e testimonianze di chi era sul luogo alla fine l’uomo è stato preso. Era a torso nudo e vagava per le strade di Falconara con in braccio l’arma del delitto. Un fucile da sub. Spopola sul web il video dell’arresto del Killer con in mano il fucile.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, donna cade dal balcone dopo una lite: si indaga sul marito

I motivi dell’aggressione

Napoli divieto circolazione, Omicidio Ancona,Omicidio Ancona, i motivi per i quali sarebbe scattata l’efferata aggressione sarebbero ancora poco chiari. I carabinieri hanno comunque provato a ricostruire le dinamiche degli eventi. Pare che la persona a bordo dell’auto del killer avrebbe avuto una discussione con i passeggeri di una vettura davanti a loro che andavo troppo piano. L’auto immediatamente dietro quella del killer, con a bordo il 23enne ucciso, avrebbe preso le parti della terza vettura coinvolta nella discussione. Successivamente gli uomini sarebbero tutti scesi dalle loro auto e ci sarebbe stato lo sparo. Altre versioni della vicenda parlano di un diverbio nato a causa di una mancata precedenza. Si dice anche il 23enne sia intervenuto perché l’aggressore stava picchiando il conducente della macchina che a suo dire andava troppo piano, un padre di famiglia di rientro dal mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 + dieci =