Napoli, nipote di un boss ucciso in strada davanti alla compagna incinta

0
122
Omicidio Ponticelli

Omicidio Ponticelli: ragazzo di 23 anni ucciso per strada davanti alla compagna incinta. Il ragazzo è stato ucciso con un’arma da fuoco. Il ragazzo è stato colpito in via Luigi Crisconio a Ponticelli. Il 23enne è morto al pronto soccorso della Villa Betania a seguito delle ferite riportate.

Ti consigliamo come approfondimento-Napoli, un’altra bomba nel quartiere Ponticelli: feriti una donna e il figlio

Omicidio Ponticelli: ragazzo ucciso

Napoli camorra omicidio,Ancora una volta una notte di sangue nel quartiere Ponticelli, nella zona est di Napoli. La zona è teatro di una lunga lotta camorristica da alcuni mesi. Questa notte intorno alle due di mattina i Carabinieri di Napoli sono intervenuti in via Luigi Crisconio. Nel luogo in questione è stato colpito con alcuni colpi da arma da fuoco un giovane incensurato di 23 anni. Il ragazzo era per strada insieme alla propria compagna in stato di gravidanza. Il ragazzo è stato trasportato immediatamente alla clinica Villa Betania. Per le ferite riportate il giovane è poi deceduto. Sul luogo sono stati sequestrati 7 bossoli calibro 45mm. Le indagini dei Carabinieri sono in corso.

Ti consigliamo come approfondimento-Ponticelli, esplode bomba nella notte: è guerra tra i clan di Camorra

Omicidio Ponticelli: camorra oppure no?

Luca sacchi testimone, Veggente tedesco Madeleine McCannCarmine D’Onofrio non è una persona qualunque. Infatti, dalle ricerche dei Carabinieri è risultato essere il figlio illegittimo di un membro del clan camorristico. Il ragazzo è nato fuori dal matrimonio ma non riconosciuto da uno o da entrambi i genitori. Il 23enne è il figlio di Giuseppe De Luca Bossa, fratello di Antonio De Luca Bossa, soprannominato Tonino ‘o sicco(il magro).  Quest’ultimo è ora in carcere, ritenuto dagli inquirenti uno dei criminali più pericolosi della camorra napoletana. I De Luca Bossa sono infatti il clan storico di Napoli Est in ascesa nell’ultimo periodo. Gli inquirenti indagano sulle dinamiche dell’accaduto e sulle motivazioni. Bisogna accertare se il giovane sia stato ucciso per motivi camorristici oppure no.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − dieci =