Operaio muore cadendo da un ponteggio: sono più di 180 i morti sul lavoro

0
178
Operaio cade ponteggio

Operaio cade ponteggio – Stamane, un operaio di 52 anni, è morto cadendo da un ponteggio in provincia di Varase, a Tradate. Il tragico fatto si è verificato intorno alle 11; come si apprende dalle prime ricostruzioni l’operaio stava eseguendo dei lavori di manutenzione in un centro commerciale, quando ha perso l’equilibrio ed è caduto nel vuoto. Cadendo l’uomo ha battuto la testa ed è rimasto incosciente a terra. Gli uomini del 118 sono stati subito allertati, tant’è che è stato inviato un elicottero dall’ospedale Sant’Anna di Como, oltre a due ambulanze. Quando sono sopraggiunti i soccorsi, l’operaio era in arresto cardiaco. Non c’è stato nulla da fare.

Ti consigliamo come approfondimento – Luana morta in fabbrica: figlio accudito dalle amiche. Partono le donazioni

Operaio cade ponteggio: la disperata corsa dei soccorsi

Operaio cade ponteggio
Ph presa da Ansa.it

La vittima si chiamava M. O., 52 anni, residente in provincia di Bergamo, era un dipendente di una ditta edile. Stamattina l’operaio si è recato normalmente al lavoro. Doveva effettuare dei lavori di manutenzione all’interno di un centro commerciale sito in Via delle Fornaci, Tradate, in provincia di Varese. La tragica fatalità è avvenuta intorno alle 11.00: l’uomo, mentre stava svolgendo le proprie mansioni, deve aver perso l’equilibrio ed è caduto. O almeno questo è quello che si apprende dalle principali agenzie di stampa. Nella caduta, M. O., deve aver battuto la testa e perso i sensi dato che rimane steso a terra.

I soccorsi del 118 sono stati tempestivamente allertati. Un elicottero è stato inviato dall’ospedale Sant’Anna di Como insieme a due ambulanze. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, l’operaio versava in condizioni disperate. Era in arresto cardiaco e con evidenti segni di trauma cranico. A nulla è valso lo sforzo degli operatori sanitari che hanno potuto soltanto constatare il decesso.
La salma è stata messa a disposizione degli inquirenti e sul posto è arrivato anche il pubblico ministero, Anna Zini, della Procura di Varese. In queste ore, le autorità competenti stanno cercando di ricostruire la precisa dinamica dei fatti. Pare, inoltre, che nessuno dei lavoratori presenti abbia assistito alla caduta.

Nel pomeriggio, è stato diffuso un comunitario unitario di Cigl-Cisl-Uil dove è stata chiesta un’azione immediata e diffusa. Le tre sigle sindacali hanno deciso di disporre quattro ore di sciopero in tutta la provincia di Varese.

Ti consigliamo come approfondimento – Tragica morte su lavoro: 22enne uccisa da macchina. Lascia il figlio piccolo

Operaio cade ponteggio: troppe morti sul lavoro

incidente fabbrica montemurlo, operaio cade ponteggio
Luana D’Orazio, dalla pagina Facebook di PierPaolo Bombardieri

La storia dell’operaio di Varese si va ad accodare a un’altra tragica storia che è avvenuta qualche giorni fa un po’ più giù a Prato. Proprio lì, una giovane lavoratrice, il 3 maggio, ha perso la vita rimanendo impigliata nel rullo del macchinario con il quale stava lavorando. Luana D’Orazio, aveva solo 22 anni e lascia un figlio di 5.

Le morti sul lavoro in Italia sono inesorabilmente una piaga del nostro sistema. D’altronde, parlano chiaro i dati che sono stati presentati dall’INAIL alla vigilia della Festa dei Lavoratori del 1° maggio: 185 morti sul lavoro in soli 3 mesi. Il dato, quindi, si riferisce al primo trimestre dell’anno: 185 morti da gennaio a marzo. Numeri che fanno tremare, specie se si considera che dietro il campione statistico c’è una vita spezzata e, inevitabilmente, una famiglia distrutta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × cinque =