De Luca nuova ordinanza, stavolta vietati spostamenti verso seconde case

0
278
Ordinanza De Luca seconda casa
Dalle pagine facebook ufficiali

Ordinanza De Luca seconda casa: una settimana dopo la zona rossa rafforzata, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha firmato una nuova ordinanza. Ci sono ulteriori limitazioni a spostamenti e trasporti con decorrenza dal 16 marzo e fino al 3 aprile 2021.

Ti consigliamo come approfondimento – Aifa sospende il vaccino AstraZeneca in tutta Italia. La nota dell’Agenzia

Ordinanza De Luca seconda casa: vietati gli spostamenti

de luca, proteste, Ordinanza De Luca seconda casaAttraverso l’ordinanza è vietato lo svolgimento in presenza delle attività didattiche e formative e relative prove di verifica e di esame. Sono pertanto vietati anche esami relativi ai corsi di lingua, teatro e simili. Le attività di formazione si svolgono in presenza solo se indispensabile e nei limiti previsti dal Dpcm del 2 marzo. Sarà vietato lo svolgimento in presenza di tutte le attività delle autoscuole e scuole nautiche, per il conseguimento delle patenti. Sono vietati gli spostamenti dal Comune di residenza, domicilio o dimora abituale sul territorio regionale verso le seconde case. Gli spostamenti, pertanto, in ambito regionale, sono consentiti solo per comprovati motivi di necessità o urgenza.

Ti consigliamo come approfondimento – Nuova ordinanza De Luca: da domani chiuse ville, giardini e mercati

Ordinanza De Luca seconda casa e nuove disposizioni sul trasporto pubblico

ordinanza de Luca seconda casa
Dalla pagina Facebook ufficiale di ANM Napoli

Secondo quanto disposto dal Dpcm 2 marzo 2021, a bordo dei mezzi pubblici del trasporto locale e del trasporto ferroviario regionale è consentito un coefficiente di riempimento non superiore al 50 per cento. Per i servizi di trasporto pubblico locale di linea terrestri è consentita la rimodulazione. Vi sarà una riduzione dei programmi ordinari di esercizio, sulla base delle effettive esigenze per assicurare i servizi minimi essenziali. Si effettuerà una rimodulazione per evitare il sovraffollamento dei mezzi di trasporto nelle fasce orarie con maggiore presenza di utenti. Nessun cambiamento per i servizi di trasporto marittimo con le isole del Golfo di Napoli. Confermata, infatti, la programmazione dei servizi minimi oggetto dei contratti di servizio in essere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 + 3 =