Oreo: un biscotto arcobaleno per dire basta all’omofobia

0
194
oreo
Dal sito foodblog.it

Oreo – il celebre biscotto bianco e nero dall’inconfondibile confezione blu – cambia colore. Lo fa in occasione del mese dedicato alla difesa e alla promozione dei diritti civili e della storia della comunità Lgbtq. Lo snack si tinge di tutti i colori dell’arcobaleno, in omaggio alla bandiera simbolo del movimento gay. Un abbraccio dolce e colorato, per ricordarci che la diversità è giusta, è buona e va sempre tutelata.

Ti consigliamo come approfondimento – Terapia ormonale, ora è gratuita anche in Italia: ecco come funziona

Oreo, il biscotto arcobaleno che abbraccia tutti

Oreo abbraccia la mission di inclusività e apertura di cui il mondo ha bisogno, con persone aperte alla diversità e al dialogo. Lo fa alla sua dolce maniera: un bellissimo spot che parla di amore e presenta un’edizione limitata dei famosi biscotti. Infatti, Oreo – in collaborazione con Pflag (Parents, Families and Friends of Lesbians and Gays) – ha lanciato la campagna Proud Parent. Si tratta di un modo per dare rilievo non solo a tutta la comunità Lgbtq ma anche ad amici e familiari e tutti coloro che sostengono e promuovono la loro causa.

Sono state ideate delle speciali confezioni di biscotti Oreo. Al posto della solita crema bianca, presentano una farcitura con i sei colori della bandiera Lgbtq. Ne esistono 10.000 confezioni, ma non si troveranno nei supermercati. Per ottenerle, infatti, occorrerà partecipare a una campagna social ad hoc.

Ti consigliamo come approfondimento – Omofobia come razzismo, passa la proposta: arrivano pene severissime

Come ottenere i biscotti arcobaleno

oreo
Da oreoproudparent.com

I biscotti non si trovano sugli scaffali della grande distribuzione. Per assaggiarli occorrerà dimostrare di essere un “alleato” della causa arcobaleno, postando una foto con gli hashtag #ProudParent, #Giveaway e menzionando @Oreo. Nello scatto bisognerà illustrare cosa vuol dire essere un alleato del mondo Lgbtq. Si tratta di un semplice gesto che chiunque può fare per supportare amici e parenti che si riconoscono nella comunità.

Il progetto è stato lanciato in occasione del Coming Out Day, che si celebra ogni 11 ottobre. Rimarca l’importanza di una scelta in molti casi davvero difficile: dichiarare ai propri cari il proprio orientamento o identità sessuale. Tuttavia l’intero mese di ottobre, considerato Lgbt+ History Month, è un mese dedicato alla riflessione e alla promozione della storia e dei traguardi del movimento. Diventa ancora più importante in un mondo sempre più incline alla violenza e all’intolleranza verso ogni forma di espressione della personalità di un individuo che si discosta dai tradizionali e canonici costrutti socialmente accettati.

Ti consigliamo come approfondimento – Catcalling, come difendersi dalle molestie di strada

Oreo arcobaleno: un messaggio d’amore

oreoOreo e Pflag danno dunque voce a un messaggio di amore, qualunque sia la sua forma o il suo colore. È dalle famiglie che occorre cominciare, dal nucleo primario e più importante per ognuno di noi. È lì che ogni individuo cresce e assimila i valori che fa suoi durante il corso della sua vita. Per questo è essenziale che ognuno possa vivere serenamente la scoperta della propria identità sessuale, dialogando senza pregiudizi con i propri familiari e gli amici più intimi. L’accettazione è infatti importantissima nel percorso di crescita e maturazione. Il loro sostegno è il punto di partenza per affrontare con coraggio e tranquillità la consapevolezza di se stessi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here