Funerali di Ornella Pinto al Duomo di Napoli. Tensioni fuori la chiesa

0
809
Ornella Pinto funerali

Ornella Pinto funerali – Nella mattinata di quest’oggi si son svolti i funerali di Ornella Pinto, vittima di femminicidio. Tante le persone che sono accorse fuori al Duomo di Napoli per dare un ultimo saluto alla donna. Ad accompagnare il feretro di Ornella c’erano le donne dell’associazione “Forti Guerriere”. Fuori la chiesa si è registrato anche un momento di tensione

Ti consigliamo come approfondimento – Efferato femminicidio a Napoli: la uccide con 12 coltellate. Marito confessa

Ornella Pinto funerali, grande commozione fuori il Duomo partenopeo

Ornella Pinto funeraliSi sono svolti nella mattinata di oggi i funerali di Ornella Pinto, la donna 39enne vittima dell’ennesimo episodio di femminicidio. Le esequie della donna si sono svolte nel Duomo di Napoli. Fuori la chiesa si è avuto un attimo di tensione quando è arrivata la corona di fiori da parte dei genitori del marito. Una delle sorelle di Ornella Pinto avrebbe stracciato il biglietto e rifiutato i fiori.

Il funerale è stato celebrato dall’arcivescovo di Napoli, Domenico Battaglia. In chiesa son stati ammessi i familiari e pochi amici della donna. All’esterno, invece, erano presenti gli alunni (e le madri) della scuola dove Ornella insegnava. Il feretro, alla fine della celebrazione, è stato accompagnato dalle donne dell’associazione “Forti Guerriere”.

Ti consigliamo come approfondimento – Femminicidio, la violenza infinita: e se il problema non fosse l’Italia?

Omicidio Ornella Pinto: proseguono le indagini

consiglio di stato, ornella pinto funeraliProseguono le indagini sull’omicidio della donna avvenuto all’alba del 13 marzo. L’uomo, dopo aver accoltellato Ornella almeno 12 volte, ha iniziato la sua fuga. Diverse ore dopo, l’autore del delitto si è consegnato ai carabinieri di Montegabbione, in Umbria, dove avrebbe ammesso le proprie colpe. L’uomo ha sostenuto di essere stato preso da un raptus e che non ci fosse stata premeditazione.

Pare che questa versione non abbia convinto gli inquirenti, tant’è vero che si prospetti una lunga e accesa battaglia legale. Nella giornata di martedì, il caso è passato alla Procura di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + diciannove =