Dichiarazione shock del professor Orsini: “Nel fascismo l’infanzia era felice”

0
1029
Orsini dichiarazioni shock
ph dalla Pagina Facebook del programma televisivo "CartaBianca"

Orsini dichiarazioni shock a Cartabianca, l’appuntamento settimanale in onda su RaiTre condotto da Bianca Berlinguer. Il noto professore della Luiss nuovamente sotto accusa in seguito ad alcune sue dichiarazioni e attacchi ai leader italiani ed europei.

Ti consigliamo come approfondimento-Italia chiude porti alle navi russe. Zelensky: “Se ci date le armi, la guerra finisce prima”

Orsini dichiarazioni shock: “Durante il Fascismo, si viveva felici”

ph dalla Pagina Facebook del programma televisivo “CartaBianca”

Durante l’appuntamento settimanale di Cartabianca, il programma in onda ieri su RaiTre, è intervenuto il professore Orsini. Il docente di sociologia e terrorismo internazionale, come accade dall’inizio della guerra, è intervenuto come ospite al programma condotto da Bianca Berlinguer. Il professore ha detto: “L’Italia, fino al 1945, non è mai stata una vera democrazia liberale. Col fascismo, una dittatura, mio nonno ha avuto comunque un’infanzia felice. Sono un ricercatore sul campo. Vi posso garantire che in Paesi mediorientali, come l’Oman, c’è un sultanato ma con una società fondata sulla famiglia.” Incalzato dalla Berlinguer, ha poi precisato: “Io sono un antifascista radicale”. Verso la conclusione della trasmissione ha nuovamente attaccato Draghi e l’Unione Europea. Il professore ha detto: “L’Occidente non sta facendo nulla per la pace. Dobbiamo renderci disponibili a riconoscere l’indipendenza del Donbass e a ritirare le sanzioni. Draghi deve dire che non invierà più armi a Zelensky.”

Ti consigliamo come approfondimento-Feltri ospite a “Stasera Italia”, dichiarazione da brividi: “Hitler al Governo!”

Orsini dichiarazioni shock: attacchi a Draghi e Letta

Ma le sue dichiarazioni non finiscono qui. Infatti, successivamente, il professore Orsini, ha anche attaccato il presidente del consiglio, Mario Draghi e il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta. Orsini, riguardo a Draghi, ha detto: “Il suo Governo è totalmente subordinato agli Stati Uniti”. Mentre, nei confronti di Letta, ha detto: “Ambisce a prendere il posto del segretario della Nato, Stoltenberg.” Inoltre, ha anche rivelato di essere in contatto con alcune famiglie ucraine. Queste ultime, gli avrebbero detto: “Voi italiani siete impazziti a dare armi. Mi scrivono con bambini morti che non hanno voce. La propaganda della Nato ci fa credere che tutte queste persone vogliano la guerra. Ma ci sono migliaia di genitori e bambini che non la vogliono”.

Ti consigliamo come approfondimento-Ucraini uccidono soldati russi disarmati: “Quello respira ancora, sparagli”. ONU condanna crimine di guerra

Orsini dichiarazioni shock anche in precedenza

Come detto, non è la prima volta che il professore fa parlare di sé dopo dichiarazioni scioccanti. Infatti, in un’altra puntata di Cartabianca, del 22 marzo, il professore fece molto discutere. Il professore di sociologia disse: “Putin si sta sgolando, ce lo sta dicendo da molto tempo. Noi ripetiamo certamente, non userà la bomba atomica. Putin ha detto in una conferenza con il presidente francese Macron di sapere di essere inferiore alla Nato. Ma ha affermato di avere la bomba atomica. Se davvero Putin, dovesse rischia di perdere la guerra in Ucraina e dovesse usare la bomba atomica, l’Europa sarebbe moralmente corresponsabile”. Inoltre, gli venne poi posta la domanda se bisognasse far vincere la guerra a Putin per evitare il rischio di una bomba atomica. A tale domanda il professore annuì e rispose: “Se si pone il discorso in quest’ottica, dico facciamo vincere la guerra a Putin”.