Ospizio lager Sicilia: violenze fisiche e morali, disabili picchiati e abusati

0
98
ospizio lager sicilia

Scoperto dal Nas di Ragusa un ospizio lager Sicilia, precisamente a Caltanissetta. Per gli ospiti erano riservate violenze fisiche e morali, abusi sessuali e maltrattamenti. La struttura è stata posta sotto sequestro mentre tre sono gli arrestati. 

Ti consigliamo come approfondimento – Moglie seda il marito e poi lo uccide: era stanca dei suoi maltrattamenti

Ospizio lager Sicilia: disabili maltrattati e abusati sessualmente

ospizio lager siciliaIn totale sono cinque le ordinanze cautelari nei confronti di chi lavorava nell’ospizio in Sicilia. Le accuse a vario titolo sono di violenza sessuale aggravata, maltrattamenti, abbandono di incapaci ed esercizio abusivo della professione. Tra titolari e dipendenti sono tre le persone arrestate, di cui due ai domiciliari, e due sono le persone interdette dalla professione per un anno. Queste persone hanno reso un ospizio, situato nel comune dell’isola siciliana, un lager per gli ospiti.

Violenze fisiche e morali che sono sfociate anche in abusi sessuali. La struttura socio assistenziale per disabili psichici ospitava quindi pazienti non solo anziani, ma anche invalidi e pazienti con disabilità psichiche. Pazienti che sono stati picchiati e spesso lasciati in condizioni di malnutrizione e scarsa igiene. Le indagini sono partite inseguito ad un controllo finalizzato a monitorare la corretta gestione delle strutture socio-assistenziali. Dal sopralluogo sono emerse gravi anomalie.

Ti consigliamo questo approfondimento – Violenza shock, lite furibonda tra ex fidanzati: lei gli stacca la lingua a morsi

Ospizio lager Sicilia: struttura sotto sequestro e tre arrestati

ospizio lager siciliaGli agenti del Nas di Ragusa, dopo le segnalazioni delle anomalie, hanno controllato per mesi la struttura. L’operazione, denominata “Bad Caregiver“, ha documentato numerosi casi di violenze sessuali, percosse con sedie e bastoni, malnutrizione, abbandono di incapaci e somministrazione abusiva di farmaci. In uno dei tanti episodi, ripresi dalle immagini di sorveglianza, uno degli ospiti, cieco, è stato picchiato brutalmente da un operatore. L’ospite era colpevole di aver orinato fuori dal water. Sono stati ripresi anche episodi di violenza sessuale nei confronti di un’anziana non in grado di autodeterminarsi.

Nella struttura erano ospitate nove persone affette da disabilità psichiche di varia gravità. Tra i nove, due erano in un pericoloso stato di malnutrizione. I Carabinieri del Gruppo Tutela della Salute di Napoli e i militari del Comando provinciale Carabinieri di Caltanissetta ieri, 28 luglio, hanno eseguito le cinque ordinanze cautelari. Le ordinanze sono state emesse dal Gip presso il Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della locale Procura, che ha messo sotto sequestro la struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 + sedici =