Parla il padre dello studente che ha aggredito la professoressa: “Non sapevo che avesse note”

0
580
Padre studente aggressione professoressa

Padre studente aggressione professoressa: il padre ha raccontato che non sapeva della situazione scolastica del figlio. La situazione scolastica dello studente è stata raccontata anche da un compagno di classe. La professoressa è in ospedale ma non in pericolo di vita.

Ti consigliamo come approfondimento-Figlia fa causa ai genitori: “Non mi hanno chiesto se volevo venire al mondo!”

Padre studente aggressione professoressa: “Non sapevo delle note”

napoli studente accoltellatoParla il padre del ragazzo di 16 anni che ieri ha accoltellato la sua professoressa ad Abbiategrasso, in provincia di Milano. Il padre ha detto: “Io non sapevo che avesse preso sei note disciplinari solo quest’anno”. Il giovane si trova all’ospedale San Paolo. Mentre l’insegnante, Elisabetta Condò, è stata sottoposta a un intervento chirurgico all’ospedale di Legnano. Fortunatamente la donna non è in gravi condizioni di salute. Quelle sei note sarebbero state conseguenza di alcune azioni del figlio: un giorno avrebbe staccato la spina della lavagna elettronica durante le lezioni di Inglese e in un’altra occasione avrebbe spruzzato uno spray puzzolente in aula. La stessa professoressa di Italiano, ieri, prima dell’aggressione, aveva chiesto al ragazzo e al suo gruppo di amici di scusarsi per tutti questi atti. Anche perché queste azioni avrebbero potuto portare a una bocciatura considerato che il sedicenne rischiava un cinque in condotta.

Ti consigliamo come approfondimento-Maddie McCann, concluse le indagini in Portogallo: per la polizia trovato un “indizio rilevante”

Padre studente aggressione professoressa: nessun disagio psicologico

napoli furto scuola, napoli scuola sciopero covidA questo si aggiunge anche una grave insufficienza avuta dopo una verifica di Storia: “È un disastro quello che è successo, è terribile, ma almeno è ancora con noi. Cercheremo di andare avanti perché poteva mettersi una corda al collo e adesso non era più qua”. Sulla base di quanto scoperto fino a questo momento, il ragazzino non avrebbe precedenti. Non era nemmeno in cura per un disagio psicologico. Un compagno di classe ha raccontato a Fanpage.it che era arrivato l’anno scorso. Egli aveva fatto amicizia con tutti. Non era un ragazzino solitario.

Un compagno di classe racconta: “Rischiava di essere bocciato perché avrebbe potuto prendere cinque in condotta. Aveva spruzzato uno spray che emetteva brutti odori. Poco prima di entrare in classe, ho parlato con lui su come fosse andata la verifica di Chimica e sulla partita Roma-Inter. Siamo rientrati in aula. Lui ha poi aspettato altri nostri compagni, che sono anche i suoi amici più stretti. Quando sono arrivati hanno iniziato a parlare tra loro. Poco dopo è arrivata la professoressa che è stata accoltellata. Lei ha chiesto al gruppo se volevano scusarsi perché avevano combinato alcuni guai”.

Ti consigliamo come approfondimento-Si laurea ma il padre andrà alla finale della Roma, il web lo difende: “Poteva scegliere un altro giorno”

Padre studente aggressione professoressa: rischiava la bocciatura

scuola maturità 2022Al termine di questa conversazione, l’insegnante ha restituito agli studenti i quaderni che utilizzavano per le lezioni dedicate all’opera I Promossi Sposi. Subito dopo ha diviso la classe in gruppi così da terminare un lavoro che avevano iniziato precedentemente. Il sedicenne aveva chiesto inoltre di essere interrogato in Storia, ma la professoressa gli aveva risposto di aspettare la fine del compito di gruppo. Sembrerebbe infatti che il ragazzo rischiasse il debito in quella materia: “Aveva preso due in una verifica perché non aveva scritto nulla. Questo voto gli abbassava di brutto la media”. E infatti i genitori del ragazzo avrebbero dovuto incontrare gli insegnanti.