Palermo: donna “No-Vax” positiva scappa dall’ospedale dopo il parto!

0
86
palermo donna positiva scappa,

Palermo donna positiva scappa dall’ospedale dopo aver partorito. Una vicenda che ha dell’incredibile. A maggior ragione se si tiene conto del fatto che il neonato sia stato lasciato in ospedale. Si tratta di una “no-vax” o almeno così si è presentata al personale sanitario del reparto ostetrica. Si trovava all’ospedale Cervello di Palermo, in sala ricoveri dopo aver partorito. Qui, il marito sarebbe entrato eludendo la sorveglianza ed aiutandola nella sua fuga. Una volta saputo di essere positiva la donna non voleva sottostare alle misure restrittive. Dunque ha deciso di scappare dall’ospedale abbandonando lì il neonato. Quest’ultimo è stato poi affidato dall’ospedale alla nonna, negativa, che si prenderà cura di lui. Almeno per il tempo d’isolamento richiesto per la donna.

Ti consigliamo come approfondimento – Report sui morti da Covid-19: il 99% non aveva concluso il ciclo vaccinale

Palermo donna positiva scappa: dal parto alla fuga dall’ospedale

Ospedali emergenza covid, palermo donna positiva scappa,Una storia che sembra uscita da un film. Una donna scappa dall’ospedale dopo aver partorito abbandonando lì suo figlio. Non stanno però venendo strani uomini a prenderla, bensì è semplicemente positiva. Ha il Covid-19 ma lei è una “no-vax”. Questa la definizione che la stessa ha fornito al personale sanitario. Motivo per cui non ha intenzione di rimanere all’ospedale di Cervello di Palermo, conscia della sua situazione. Teme la quarantena, teme l’isolamento, teme un possibile vaccino. Per questo entra in contatto con il marito, complice della sua fuga. Quest’ultimo, seppur senza mascherina, elude la sorveglianza. “Sono positivo anche io” afferma ad infermiere ed infermieri giunto in sala dalla moglie. Così prende con se la moglie e scappa via dall’ospedale lasciando lì il neonato. Il bambino è dunque stato affidato alla nonna mentre l’ospedale ha denunciato l’accaduto.

Ti consigliamo come approfondimento – Variante Delta, addio alla zona bianca: ecco le regioni a rischio

Palermo donna positiva scappa: le parole del personale sanitario

thierry breton immunità vaxzevria, quarta ondata virologo gentile, avellino vaccino fragile vaccino open day napoli, palermo donna positiva scappa,La vicenda ha lasciato perplessi i più. L’ideologia No-Vax era così ben radicata in moglie e marito da portarli a dimenticare tutto il resto. Compreso il loro figlio appena nato. Eppure, tra le scuse gridata al momento della fuga, vi erano proprio i bambini. “Io sono positivo e posso entrare” l’affermazione data al momento del suo ingresso in reparto. “Dobbiamo andare a casa che i nostri bambini ci aspettano” avrebbe proseguito poi. Eppure, proprio lì, c’era un bambino che li aspettava. La paura dell’isolamento e degli uomini in bianco però era maggiore a quanto pare. Tuttavia, seppur il bambino è stato affidato alla nonna, l’ospedale non ha soprasseduto. Subito è partita la denuncia nei confronti della donna e del marito. Gli agenti li hanno trovati a casa come se nulla fosse accaduto. Attualmente sono in corso le indagini che potrebbero portare ad un accusa per epidemia colposa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 + 6 =