Papà eroe salva la figlia che aveva smesso di respirare dopo la poppata

0
547
Zeppole

Papà eroe salva figlia a Baronissi. La piccola nata da poco aveva smesso di respirare dopo la poppata. La piccola era appena rientrata a casa con la madre. Il padre è un militare di lungo corso che vedendola star male le ha effettuato la manovra di disostruzione.

Ti consigliamo come approfondimento- Tragedia, fuochi d’artificio fuori controllo uccidono un bambino di 7 anni e la sorella di 24

Papà eroe salva figlia: la neonata era appena tornata dall’ospedale e dopo la prima poppata in casa aveva iniziato a star male

neonata ricoverata droga, napoli mamma muore, Papà eroe salva figlia La piccola era appena rientrata con la madre dall’ospedale in cui era nata qualche giorno prima. Improvvisamente, dopo la prima poppata tra le mura domestiche, la bimba ha iniziato a fare fatica a respirare. Dopo qualche minuto di apprensione il padre, un militare di lungo corso, d’istinto le ha praticato la manovra di disostruzione. Nel frattempo sul posto era sopraggiunta anche l’ambulanza del 118 che ha subito condotto la piccola al pronto soccorso dl Ruggi d’Aragona di Salerno. Fortunatamente la bambina è arrivata in ospedale già fuori pericolo proprio grazie all’intervento tempestivo del suo papà eroe. Tragedia dunque solo sfiorata nella provincia di Salerno grazie al sangue freddo, alla preparazione e al coraggio di un uomo che, vedendo la propria figlia soffocare, è riuscito a intervenire prontamente per evitare il peggio.

Ti consigliamo come approfondimento- Ischia, tragedia sfiorata: bambino di 8 anni rischia di annegare, “Coccolino” lo salva

Il racconto dell’episodio

Neonata violentata dal papà, Papà eroe salva figliaPapà eroe salva figlia. A far emergere l’avvenimento, rispettando comunque la privacy della famiglia, è stato il consigliere comunale Serafino De Salvo. Il consigliere sui social parla di un “amore viscerale che trasforma la preoccupazione in puro istinto, feroce e determinato” e fa i complimenti al padre della bambina per non essersi arreso e per aver regalato, per la seconda volta, alla piccola la gioia della vita attraverso la perizia con la quale ha eseguito la manovra salva vita.

Ti consigliamo come approfondimento- Tragedia, madre aziona lavatrice ma non si accorge del figlio dentro: muore così il bambino

Cosa c’è da sapere sul soffocamento dei bambini?

maradona ultras Lazio petardi, Papà eroe salva figlia
Fonte: Twitter @gattonero081

Ricordiamo che secondo le stime ogni giorno in Italia muore un bambino ogni dieci a causa del soffocamento dovuto alla cattiva ingestione di cibo o, come in questo caso, della poppata. Dato allarmante se si pensa che l’applicazione delle manovre di disostruzione sono efficaci al 98%. In diversi stati americani per esempio, queste manovre vengono insegnate a scuola e da 10 anni circa non si verificano casi di decessi dovuto al soffocamento. Bisogna dunque istruire le persone affinché questi spiacevoli eventi non si tramutino in vere e proprie tragedie. Ricordiamo inoltre che ci sono diverse cose che si dovrebbe evitare di fare in caso di soffocamento di un bambino:

  • Se il bimbo tossisce non tirare colpi sulla schiena
  • Non prendetelo per i piedi agitandolo a testa in giù
  • Non chiedergli di guardare in alto (“guarda l’uccellino”)
  • Mai infilargli le dita in gola
  • Evitare di farsi sopraffare dal panico

Ricordiamo che è sempre meglio chiamare l’ambulanza in tempi rapidissimi in questi casi qualora non si sia formati per quest’eventualità.