Paracadutismo lancio in tandem: la parola agli esperti

0
217

Il lancio in tandem con il paracadute è una emozione unica e ci sono tantissime domande da porsi, prima di un lancio divertente. Per ottenere la scarica di adrenalina e godersi l’esperienza, il lancio con il paracadute in tandem con istruttore è il metodo migliore soprattutto se non si possiede esperienza.

Con questo tipo di lancio è possibile provare ogni tipo di emozione, da quello che da il paracadutismo sino alla caduta libera senza dover pensare agli aspetti tecnici. Pronti a sapere tutto su questo sport?

Come avviene il lancio in tandem

Per lanciarsi in tandem con il paracadute si viene imbrigliati all’istruttore che si occuperà di tutte le fasi tecniche e organizzative. Questa tipologia di lancio prevede un paracadute biposto e una imbragatura atta per essere legati all’istruttore dall’inizio sino alla fine, come essere una unica persona. Una sensazione unica nel suo genere, come quando si sfreccia a tutta velocità in moto, anche se in questo caso il livello di sicurezza è molto alto con una capacità di respirazione elevata –  al contrario di quello che si crede.

Vuoti allo stomaco? Nausea? Giramenti di testa? Sono tutti luoghi comuni. Quando si salta da un aereo con il proprio istruttore, il flusso dell’aria che viene generato dall’aereo stesso sostiene come quando si è seduti su un morbido cuscino e non come quando si è sulle montagne russe. Tra le tante domande e timori, c’è sicuramente la più frequente ovvero la paura che il paracadute non si apra. Attenzione: il lancio in tandem è sicurissimo e se mai il paracadute principale dovesse avere un problema tecnico  – si aprirà quello di riserva. Le emozioni sono riservate anche per l’atterraggio, morbido e sicuro.

Il paracadute di ultima generazione è sviluppato al fine che non si abbia un impatto violento e ad alta velocità. L’istruttore farà in modo di calibrare la discesa e il fermo al suolo in maniera delicata.

Informazioni sul lancio in tandem

Ma se si soffre di vertigini, meglio rinunciare al lancio con il paracadute? Assolutamente no, ci sono tantissime persone che soffrono di vertigini e più istruttori di quanti si possa mai immaginare. Soffrire di vertigini in volo è matematicamente impossibile, quindi via libera alle emozioni anche in questo caso. Tra i vari aspetti da conoscere si evidenzia che il lancio in tandem si può svolgere dall’età di 16 anni in poi e per i minorenni è richiesto il consenso dei genitori. Ogni centro di paracadutismo ha però le sue regole, meglio informarsi prima.

Per chi volesse condividere l’esperienza con un amico o partner non ci sono problemi, ma il lancio con il paracadute avverrà sempre in maniera singola e ogni persona avrà il suo istruttore con un videoperatore che catturerà tutte le emozioni in volo. Il lancio in tandem con il paracadute ha una durata di circa due ore, compresa la riunione prima del lancio, tutte le fasi di preparazione, la salita in aereo di circa 20 minuti. La caduta libera è stimata in 1 minuto mentre il volo con la vela aperta è di circa 5 minuti.

Per quanto riguarda la velocità si sfiorano sino ai 200Km/h. L’abbigliamento da indossare viene indicato dall’istruttore, ma in linea generale si consigliano abiti comodi con scarpe ginniche e tuta da ginnastica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + dodici =