Femminicidio a Parma, uccide la moglie a fucilate poi chiama il 112: “Venite l’ho ammazzata”

0
109
Nonna fucile ragazzini

Parma uccide moglie con un fucile in casa poi chiama il 112 per autodenunciarsi. L’ennesimo femminicidio è avvenuto di prima mattina in un appartamento di Parma. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Venezia, bambini spostano i cartelli stradali per gioco e bloccano tutto il traffico

Parma uccide moglie: la chiamata alle 8.30 di mattina 

Napoli femminicidio suicidio, Parma uccide moglie Arrestato un 76enne che ha chiamato il 112 alle otto e trenta da questa mattina. Dopo l’arrivo della Polizia però per la donna non c’era già più niente da fare. La moglie di 76 anni è deceduta per le ferite riportate dagli spari che il marito le aveva inflitto con il suo fucile. Il colpo fatale per la donna è stato quella diretta alla testa. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Napoli: la storica pizzeria “Del Presidente” sequestrata: sarebbe “gestita dalla camorra”

Parma uccide moglie: l’arresto del 76enne 

femminicidio taranto, parma uccide moglie L’uomo ha chiamato il 112 autodenunciandosi già a telefono. All’arrivo della volante pochi minuti dopo, il 76enne era fermo vicino al corpo della donna ormai deceduta. L’uomo non ha opposto resistenza agli agenti che lo hanno portato in caserma per interrogarlo e capire la dinamica della vicenda. 

Ti suggeriamo come approfondimento – Alessia Pifferi condannata all’ergastolo per la morte della figlia Diana ma la difesa ricorrerà in appello

Parma uccide moglie: le indagini in corso 

femminicidio napoli, parma uccide moglie Sul luogo dell’omicidio anche il magistrato di turno e il medico legale che ha esaminato il corpo della vittima. Nei prossimi giorni verranno ascoltati anche i vicini di casa della coppia. Sembrerebbe però che gli spari non siano stati uditi dai vicini che hanno compreso la situazione soltanto dopo l’arrivo della volante chiamata dal colpevole del femminicidio.