Parolacce nel mondo: quando gli insulti diventano “internazionali”

0
589
parolacce bestemmie

La lingua italiana è ricca di termini per esprimere una varietà di concetti. Questa particolarità si evidenzia in maniera particolare nel linguaggio colloquiale. Non manca, inoltre, di espressioni colorite e parolacce che si rivolgono a un interlocutore non molto gradito. Anche le lingue straniere hanno un ampio vocabolario di espressioni fantasiose e parolacce a dir poco originali. In questo articolo faremo insieme un “tour” internazionale alla ricerca degli insulti più insoliti.

Ti consigliamo questo approfondimento – Neologismi: com’è cambiata la lingua italiana ai giorni nostri

Parolacce nel mondo: le 10 più divertenti

parolacceCosa si fa quando si impara o si ascolta una nuova lingua? Certamente la curiosità più grande è quella di conoscere le parolacce più utilizzate. Vediamo insieme le più originali in giro per il mondo.

  • “Perhot’ podzalupnaya” (russo), la cui traduzione è “Hai la forfora nel culo”. Un insulto davvero fantasioso, vero?
  • Ni muqin shi yi ge da wugui!“ (cinese) ovveroTua madre è una gran tartaruga”. Questa è solita avere più relazioni contemporaneamente. Quando si dice insultare con stile!
  • Äitisi nai poroja!“ (finlandese). La traduzione “Tua mamma ha sposato una renna” non è troppo lontana da alcune espressioni nostrane.
  • “Me cago en la leche” (spagnolo) che vuol dire “Faccio i miei bisogni nel latte”. A chi non piacerebbe sapere perché gli spagnoli preferiscono proprio la colazione per fare i loro bisogni?
  • “Retourne enculer les mouches” (francese). Questa espressione tradotta significa “Ritorna a inculare le mosche”. La cosa, andando ben oltre l’immaginazione, sembra davvero impossibile da eseguire.
Ti consigliamo questo approfondimento – Italiano quarta lingua più parlata al mondo? La bufala del web

Altre parolacce internazionali

  • parolacce“Sana girsin keman yayj” (turco) ovvero Che l’archetto del violino possa entrarti nel sedere”. C’è da aggiungere ben poco, sicuramente non è un augurio piacevole!
  • “Bumbaclot” (giamaicano). Tradotto vuol dire “Salvietta per il sedere”, un appellativo per nulla carino.
  • Grozna si kato salata” (bulgaro). L’espressione significaSei brutto come l’insalata. Chissà perché considerano brutta una verdura così salutare come l’insalata.
  • “Me gonza rangesh kon” (persiano), ossia Prova a colorare la mia scoreggia”. Ma quanta fantasia c’è voluta per inventare questo insulto?
  • “Hesomagari” (giapponese) che significa “Ombelico stritolato”. Gli abitanti del Sol Levante sanno essere sempre molto eleganti!
Ti consigliamo questo approfondimento – Dialetto napoletano: l’Accademia della Crusca pubblica il primo vocabolario

E in italiano?

concorso operatori giudiziari, parolacceQuali sono invece le parolacce e le espressioni strane italiane più divertenti?

  • Cagati in mano e prenditi a schiaffi: veramente un modo carino per dire a una persona “Ti voglio bene”!
  • Giramenti di palle: questa espressione si usa solitamente per indicare un particolare momento in cui si è presi da intensi pensieri. È davvero divertente pensare a tante piccole palline che girano intorno alla nostra testa;
  • Prendere per il culo: si usa per indicare il comportamento di una persona che illude il suo interlocutore con falsità e vane promesse;
  • Figura di merda: una particolare circostanza che ci ha messo in difficoltà facendoci apparire fuori luogo;
  • Morto di figa: è un uomo dal grande appetito sessuale, solito ad approcciare di frequente le donne per soddisfarlo.

E tu conosci altre parolacce o espressioni divertenti provenienti da tutto il mondo?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here