I’M Magazine festeggia i suoi 11 anni con un party esclusivo

Lo racconta per noi lo scrittore Emanuele Campasano

0
471
party
Dalla pagina Facebook di I'M Magazine
  • Pochi giorni fa nella splendida Posillipo, a Villa Diamante, si è dato vita a un nuovo party tra i più esclusivi della Campania. I’M, il magazine free press di Maurizio Aiello, diretto da Ilaria Carloni, ha festeggiato il suo undicesimo anniversario.

Leggi anche: Expo Franchising 2019: a Napoli il business si trasforma in opportunità

partyI’M Magazine: alcuni tra gli ospiti del party

Per l’anniversario del Magazine, anche quest’anno all’evento erano presenti numerosi esponenti del mondo dello spettacolo, dello sport e della televisione. Tra i volti più noti a sfilare sul tappeto rosso c’erano:

  • Gli attori di “Un posto al sole” Lorenzo Sarcinelli e Ludovica Coscione;
  • I presentatori e i comici di “Made in Sud” tra cui Stefano De Martino e il duo degli Arteteca;
  • Il cast completo di “Gomorra”.

A rappresentare il mondo dello sport sono stati Massimiliano Rosolino, Patrizio Oliva e Marco Maddaloni. Per il mondo del cinema e della televisione c’erano i volti di Massimiliano Gallo, Shalana Santana e Veronica Maya.

A sfilare tra i fotografi anche le bellezze femminili di Laura Tresa e Tea Scarfato , volti noti di I’M Magazine, che hanno dato lustro al party, celebrato tra bollicine e ottimo cibo.

Leggi anche – Quartieri Jazz: la band napoletana incanta Palazzo Venezia

Emanuele Campasano e l’esperienza del red carpetparty

A sfilare sul red carpet e a raccontarci della sua esperienza è stato lo scrittore Emanuele Campasano, nostro concittadino.

Noto nel campo letterario, ha attraversato il famoso tappeto rosso immerso tra i fotografi, portando con sé la sua ironia e la sua esuberanza.

A spianargli la strada i suoi aforismi. Proprio grazie a questi, verso fine autunno 2019, produrrà con l’azienda Clipper una linea di accendini con le sue frasi. Ma non è finita qui: con le sue frasi si è avvicinato al mondo della moda e a un brand vesuviano, GiPiél, con il quale produrrà capi di abbigliamento.

Insomma, un talento tutto napoletano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here