Volo Roma: positivo a variante inglese. É caccia agli altri passeggeri

0
194
Passaporto sanitario Covid

Passeggero volo positivo alla variante inglese. Si tratta di un cittadino londinese atterrato a Fiumicino ieri sera. Subito è scattato l’allarme. É iniziato ieri il tracciamento degli altri passeggeri del volo con l’obbiettivo di spezzare la catena dei contagi. 

Ti consigliamo come approfondimento – Varianti Covid: scoperta rara mutazione a Napoli, prima volta in Italia

Passeggero volo positivo: l’allarme dell’Asl

italia, passeggero volo positivo Secondo i dati resi noti, sul volo erano presenti in tutto 100 passeggeri. Si tratta in maggioranza di lavoratori imprenditoriali. Dopo l’allarme, la lista dei passeggeri è stata divulgata alle diverse Asl della regione Lazio. L’intento è di ritrovarli e tamponarli il prima possibile per poter effettuare il tracciamento dei contagi. Da verificare non sarà solo la loro possibile positività, ma in particolare verificare se siano stati contagiati dalla nuova variante inglese o dal vecchio ceppo di virus. Diversi passeggeri sono stati contattati e tamponati già dalle prime ore di questa mattina. Si aspettano ora i risultati per quantificare la portata della situazione. Sulle tracce dei singoli passeggeri anche le forze dell’ordine della regione Lazio. 

Ti consigliamo come approfondimento – Covid, non una semplice influenza: perché è più diffuso degli altri virus?

Passeggero volo positivo: le parole dell’assessore alla sanità 

spostamento regioni, passeggero volo positivo Sulla vicenda ha già espresso la sua preoccupazione l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato. “Abbiamo circa un 18% interessato dalla variante inglese e la nostra è una corsa contro il tempo. Ecco perché è importante avere le giuste dosi di tutti i vaccini.” A preoccupare in questa nuova fase infatti è in particolare l’aumento della positività a queste nuove varianti. Le tre varianti sembrano infatti avere un maggior indice di contagio. Già negli scorsi giorni diversi virologi hanno chiesto misure più dure e restrittive a causa del aumentare di queste varianti nel nostro territorio. Anche l’istituto superiore di sanità ha chiesto ieri ufficialmente una maggiore stretta in tutto il paese. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − 10 =