Pasticceria Toppi: dove tradizione e innovazione si incontrano

A Pollena Trocchia il TOP(PI) della pasticceria

0
423
pasticceria toppi

Alle falde del Vesuvio, incastonata in una tranquilla zona di Pollena Trocchia, si trova la Pasticceria Toppi, gestita e lanciata dal giovanissimo proprietario, Francesco Toppi. La tradizione e l’innovazione qui si uniscono grazie a una gestione familiare e a una spiccata passione per i dolci. Francesco Toppi ci ha raccontato come sia nata questa sua idea di pasticceria integrata con caffetteria e rosticceria.

Ti consigliamo come approfondimento – Moretti: i cioccolattini scomodi che fanno pace a Napoli
pasticceria toppi
Francesco Toppi, proprietario della pasticceria

Pasticceria Toppi: come nasce l’arte dei dolci

Ciao Francesco, raccontaci un po’ di te e di come sei arrivato all’apertura della tua Pasticceria Toppi.

“Sono napoletano, ho 26 anni e da circa un anno, insieme a mio padre Antonio, sono riuscito a realizzare ciò che è sempre stato il mio sogno: aprire un’attività tutta mia nell’ambito dolciario. Subito dopo gli studi, mi sono formato nelle migliori pasticcerie di Napoli, dove ho imparato l’importanza dell’acquisto di materie prime di qualità per realizzare ovviamente prodotti di qualità. Fin da subito mi sono appassionato a questo mondo e avevo già in mente di volermi mettere in proprio. Per un periodo ho lavorato anche nel laboratorio di una nota pasticceria a Pomigliano d’Arco. Quando però mi sono reso conto di essere pronto per lanciarmi in un’avventura tutta mia, l’ho fatto senza pensarci due volte. Nel 2019 ho infatti aperto la mia Pasticceria Toppi”.

pasticceria toppiCosa contraddistingue la vostra attività?

“Indiscutibilmente, come già ho detto prima, la qualità dei nostri prodotti e delle nostre materie prime, come la ricotta di pecora, la panna fresca, le farine di prima scelta e gli aromi naturali. Per ottenere dei grandi risultati l’unico modo è fare gli acquisti giusti e il cliente se ne accorge. Non dimentichiamoci che oggi le persone sono sempre più esigenti! Sono sempre più attente e informate, anche grazie a internet. Quindi il modo per “incantarle” è fare le cose per bene. Poi sicuramente altri elementi molto importanti della nostra attività sono la passione e la familiarità. Per noi essere qui tutti i giorni non è assolutamente un lavoro ma un grandissimo piacere. Chi ci viene a trovare si sente a casa, ma anche coccolato grazie alla nostra cura per il cliente. Inoltre, siamo sempre molto attenti alla pulizia che in questo periodo si è resa ancor più necessaria”.

Ti consigliamo come approfondimento – Pastiera, il dolce più amato di Napoli: storia, leggenda e ricetta

pasticceria toppiDolci e tanto altro…

Come mai hai scelto di offrire alla tua clientela più servizi invece di limitarti a una pasticceria pura?

“Ritengo che a oggi sia arrivato il momento di superare il concetto di pasticceria pura. Chi non vorrebbe bere un ottimo caffè e mangiare un buon dolce nello stesso posto? Proprio seguendo questa idea importata dall’estero ho deciso di fornire, al di là della pasticceria che resta comunque il nostro punto forte, anche il servizio di caffetteria e bar, rosticceria, catering, buffet a domicilio, eventi e feste privati e aperitivi. Proprio in quest’ottica, la nostra idea futura sarà di aprire anche la sera nei weekend, per offrire ai nostri clienti un servizio di cornetteria e grafferia notturna”.

Tradizione ma non solo

pasticceria toppi“Ci tengo a precisare che tutti i prodotti che abbiamo in vetrina sono di nostra esclusiva produzione. Infatti non utilizziamo semilavorati o semi preparati, proprio per essere in linea con la nostra idea di qualità. Siamo allo stesso tempo sia legati alla tradizione gastronomica della nostra pasticceria napoletana (infatti i clienti apprezzano tantissimo le nostre sfogliatelle, frolle e ricce, ma anche i nostri cornetti e gli altri dolci tipicamente napoletani) sia all’innovazione, (infatti amiamo anche creare nuovi prodotti e utilizzare ingredienti particolari, come il mango e la frutta esotica). Abbiamo un cavallo di battaglia che è una rivisitazione tutta nostra della famosa “torta Paradiso”, ribattezzata poi “torta MioParadiso”. Come tutte le rivisitazioni pasticciere che si rispettano, la nascita di questa ricetta parte da un errore. Eravamo in laboratorio, io e una mia storica collaboratrice. Dopo aver iniziato la preparazione ci siamo resi conto di non aver creato il Pan di Spagna per la torta ma un biscotto morbido. Da lì l’intuizione di mantenere il biscotto e di utilizzare la ricotta al posto della panna con delle zeste di limone e di arancia, facendola risultare molto più leggera dell’originale”.

Ti consigliamo come approfondimento – Casa dolce casa, nasce il cottage di cioccolato alla Willy Wonka

pasticceria toppiPasticceria Toppi, dove lo stile è di casa!

Pasticceria Toppi è un ambiente curato e stiloso nell’arredamento. Ma anche nell’allestimento della vetrina che risulta colorato e perfettamente in sintonia con la tradizione e l’innovazione dolciaria. Il locale ha circa 60 mq di punto vendita, uno spazio esterno allestito molto ampio e 80 mq di laboratorio interno, suddiviso in due aree distinte di preparazione e di cottura, per non influenzare il prodotto con le alte temperature del forno.

Francesco e Antonio sono perfetti padroni di casa che ti viziano con i loro prodotti tutti davvero squisiti; e poi l’atmosfera familiare che si respira ti invoglia a tornare.

Il nostro consiglio? è di assaggiare anche le loro granite. In particolar modo la “granita tropicale” preparata con latte di mandorla di loro produzione e sciroppo di menta!

Per ulteriori informazioni: Pasticceria Toppi

Via Vasca Cozzolino, 34 – Pollena Trocchia (NA) – Tel.: 081.612.41.86 – E-mail: pasticceriatoppi@gmail.com – Pagina Facebook: Pasticceria Toppi – Pagina Instagram: pasticceriatoppi

Orari apertura: tutti i giorni dalle ore 7:00 del mattino alle ore 21:00 orario continuato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here