Dimissioni Conte, patto segreto Renzi – Zingaretti? Le ipotesi su Italia Viva

0
174
Patto segreto Renzi Zingaretti
Dai profili Facebook ufficiali

Patto segreto Renzi Zingaretti – Matteo Renzi e il segretario del PD Nicola Zingaretti aprono lo scenario del patto siglato per mandare via Conte. Il passo successivo è quello di proporre a Mattarella i nomi di Patuanelli e Fico. In questo modo, il leader di Italia Viva riesce a rimanere in maggioranza e a tenere saldo il gruppo in Parlamento.

Ti consigliamo come approfondimento – Governo alle consultazioni da Mattarella: strategie pro e contro Conte

Patto segreto Renzi Zingaretti: i costruttori del Conte -Ter

Patto segreto Renzi ZingarettiPatto segreto Renzi Zingaretti – Nella mattinata del 26 gennaio, Conte si è dimesso dalla carica di Presidente del Consiglio. Nel frattempo, PD e M5S non fanno altro che ripetere “Avanti Conte” per la ricostruzione della terza legislatura. Tuttavia, sul percorso verso il “Conte – Ter” sembrano esserci molti ostacoli. Attualmente, i costruttori del prossimo Governo sono 8. M52S e PD sono comunque a lavoro per arrivare almeno a 14.

Il Centro-destra di “Cambiamo” ha dichiarato di non voler far parte di un ulteriore esecutivo di Conte. Nell’Udc rimane il punto interrogativo su Paola Binetti, la quale non ha fatto nomi sulla preferenza del prossimo premier. “Non ci resta che il governo giallo-bianco, con una componente di centro forte, orientata alla risoluzione dei problemi reali della gente”. Così ha dichiarato ai microfoni all’esterno di Palazzo Madama. Carlo Martelli, ex M5S, continua a ribadire il suo “no”. Confermato, invece, Gregorio De Falco. Lo stesso senatore aveva già votato alla fiducia la settimana scorsa.

Ti consigliamo come approfondimento – Crisanti: “Estate 2021 compromessa”

Patto segreto Renzi Zingaretti: i progetti di Italia Viva

Patto segreto Renzi Zingaretti
Dal Profilo del leader di italia Viva Matteo Renzi

Patto segreto Renzi Zingaretti – In un quadro del genere, le ipotesi del patto segreto tra Italia Viva e PD si fanno sempre più veritiere. Quello di una dimissione pilotata non è un concetto sottovalutato da molti. È così che si fa strada l’idea di un accordo siglato tra Renzi e Zingaretti. In questo caso, i due esponenti potrebbero proporre a Sergio Mattarella il ministro Stefano Patuanelli o il presidente della Camera Roberto Fico. Con una simile situazione:

  • Renzi potrebbe rimanere nella maggioranza, fortificare il suo gruppo di parlamentari e far cadere il duo Conte – Casalino;
  • Zingaretti avrebbe la certezza di aver portato a sinistra il M5S, un progetto che ha in mente da quando è stato eletto segretario del PD.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − otto =