Anziana mummifica il figlio per 9 mesi per la pensione d’invalidità: “Restituirò tutto”!

0
131
pensione figlio morto treviso

Pensione figlio morto Treviso, non sono parole a caso ma il succo di ciò che ha fatto una 74enne, Giovanna Di Taranto, per continuare a percepire la pensione di invalidità del figlio. Da quanto emerge infatti, la donna avrebbe occultato la sua morte, avvenuta per arresto cardiaco, tenendo il suo cadavere per oltre nove mesi in casa. Scoperta ha detto: “Restituirò tutto”!

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli, sta per laurearsi, ma la Federico II lo rimanda alle superiori: “Deve rifare tutto da capo”

Pensione figlio morto Treviso, la vicenda

latina tentato omicidio, Napoli omicidio Ponticelli, pensione figlio morto trevisoGiovanna Di Taranto, 74 anni originaria di Milano ma residente a Treviso, ha occultato il cadavere del figlio per oltre nove mesi, Vittorio Chies, 50 anni, per incassare i 900 euro di pensione di invalidità. Il corpo del figlio, ora mummificato, era stato posizionato sul letto e lasciato alla decomposizione. La scioccante scoperta è stata fatta a maggio del 2019 dalla Polizia di Treviso da una segnalazione della figlia della signora Di Taranto.

La scoperta grazie alla figlia

La ragazza che vive a Milano era molto preoccupata perché non riusciva a mettersi in contatto con la madre, a seguito anche delle continue rimostranze dell’amministratore di condominio e degli altri residenti per i cattivi odori provenire dall’appartamento. La signora Giovanna si prendeva cura del figlio da sola e gli agenti quando hanno fatto irruzione in casa hanno assistito a una scena raccapricciante, il corpo del figlio mummificato, l’appartamento ridotto a una discarica e la signora in stato confusionale. Tra le cose più sconcertanti c’è che la signora continuava a comprare ogni giorno un cornetto per il figlio.

Ti consigliamo come approfondimento – Denise Pipitone è viva? Avvocato: “Non diamo per scontato che sia stata uccisa”

Pensione figlio morto Treviso, il processo

consiglio di stato, processo ciro grillo; pensione figlio morto trevisoLa donna ha dovuto rispondere a due accuse: occultamento di cadavere e truffa ai danni dello Stato. Il PM Davide Romanelli ha chiesto il rinvio a giudizio per la signora. La prima udienza si era tenuta il 23 novembre, nella quale i due avvocati difensori avevano chiesto un rito alternativo, probabilmente si opterà per un patteggiamento che verrà ratificato a maggio del 2023. La Di Taranto ha comunque fatto sapere attraverso i suoi avvocati che è disposta a risarcire totalmente l’INPS per la truffa perpetuata che ammonta a circa 9 mila euro.

Ti consigliamo come approfondimento – Yara Gambirasio nel telefono del Carabiniere Mottola del caso Mollicone

Pensione figlio morto Treviso, riflessioni

fondo pensione; pensione figlio morto trevisoQuesto della 74enne di Treviso è solo l’ultimo di altri casi simili, avvenuti negli anni a Roma, Milano e in altre parte d’Italia. Ovviamente una prima riflessione deve essere fatta sullo stato mentale delle persone che mettono in atto questa tipologia di atti e la seconda, un po’ più “sibillina”, è sul sistema pensionistico italiano. In alcuni casi la reversibilità non è prevista e in assenza di lavoro, si sa che prendersi cura di un parente disabile impegna in toto e la disperazione può giocare brutti scherzi. Non sarebbe il caso di rivedere la “reversibilità”? Non è assolutamente un privilegio solo per le caste.

E tu cosa ne pensi?  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici − 4 =