Pepe Salvaderi è morto di Covid: era un fondatore della band Dik Dik

0
6015

Erminio Pepe Salvaderi fondatore Dik Dik, sono queste le parole a cui la gente non riesce a smettere di pensare. Ieri, 18 dicembre 2020, l’artista è passato a miglior vita a causa delle complicazioni da Covid-19, di cui era malato. Familiari, amici, colleghi e fan sono in lutto per la tragica perdita.

Ti consigliamo come approfondimento – Happy Days, morto l’attore Warren Berlinger a 83 anni: è lutto

Pepe Salvaderi fondatore Dik Dik, l’addio dei suoi amici

pepe salvaderi fondatore Dik Dik
Erminio Pepe Salvaderi, fonte: ansa.it

La notizia della morte di Pepe Salvaderi fondatore Dik Dik si è rapidamente diffusa, toccando i cuori dei fan della band. La causa del decesso è una complicazione da Covid-19: l’artista ne era malato. Dalla pagina Facebook ufficiale del gruppo musicale pop rock, i suoi colleghi (e soprattutto amici) lo hanno voluto ricordare con le seguenti parole:

Ciao Pepe te ne sei andato a suonare con gli angeli e ci hai lasciato qui a piangerti e ricordarti per sempre. Conoscendo la tua innata ironia lo avrai fatto così senza avvertirci affinché suonassimo le tue canzoni, le nostre canzoni ancora più forte, così forte da arrivare fino al cielo e il cielo sarà con te ad ascoltarci. Noi non ti abbiamo perso e non ti perderemo mai perché sei e sarai sempre dentro di noi e ti promettiamo un cosa, l’ultimo lavoro, quello che hai voluto tanto non andrà perduto.
Ciao fratello, amico, grande musicista, ciao Pepe ci incontreremo in tutti i nostri sogni.

Ti consigliamo come approfondimento – Gigi Proietti: addio al grande attore romano, simbolo del teatro italiano

Pepe Salvaderi fondatore Dik Dik: la storia del gruppo

pepe salvaderi fondatore dik dik
I Dik Dik, dalla loro pagina Facebook ufficiale

Pepe Salvaderi fondatore Dik Dik non c’è più, ma ha fatto la storia con i suoi compagni d’avventura. Originariamente il nome della band era Dreamers (dall’inglese, Sognatori), poi Squali. Il gruppo ha debuttato nel 1965 con il singolo 1-2-3/Se rimani con me, al quale aveva contribuito Lucio Battisti, all’epoca ancora sconosciuto nel mondo dello spettacolo. Il successo è arrivato con Sognando la California, brano ispirato all’omonima canzone statunitense dei The Mamas & the Papas. Hanno collaborato nuovamente con Lucio Battisti e con Mogol, poi Ornella Vanoni e altre star. Gli album pubblicati fino a oggi sono 16, ma la band è ancora in attività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + 16 =