Pierre Cardin: muore a 98 anni una stella nel firmamento della moda

0
560
Pierre Cardin

Pierre Cardin si è spento stamattina all’età di 98 anni. La sua maison, famosa in tutto il mondo, aveva festeggiato i 70 anni lo scorso settembre, durante la settimana della moda parigina.

Ti consigliamo come approfondimento – Mattarella premia 36 eroi italiani: le onorificenze al Merito della Repubblica

Pierre Cardin: dalla povertà all’Olimpo della moda

Pierre Cardin
Fonte: Facebook

Dici Pierre Cardin e pensi subito all’alta moda francese. In realtà lo stilista, all’anagrafe Pietro Costante Cardin, era nato il 2 luglio di 98 anni fa a Sant’Andrea di Barbarana (Treviso), da una famiglia di agricoltori italiani che il primo conflitto mondiale aveva mandato sul lastrico. Si era trasferito giovanissimo in Francia, con una piccola valigia e un grande sogno: rivoluzionare il mondo della moda. Nel 1947 è a capo della maison di Christian Dior (Balenciaga lo aveva rifiutato!). Nel 1950 fonda una propria casa di moda, diventando quell’icona senza tempo che tutto il mondo conosce.

Nonostante il successo sia arrivato in Francia, Pierre Cardin non ha mai dimenticato l’Italia. Ha anzi sempre conservato un rapporto speciale con il nostro paese. Il segreto del suo successo risiede proprio in quel mix fra Italia e Francia che si è portato dietro per tutta la sua vita.

Ti consigliamo come approfondimento – Croazia, scossa di terremoto devastante: avvertita in Italia da nord a sud

Pierre Cardin: icona di stile e visionario

Pierre Cardin
L’iconico autografo di Pierre Cardin (fonte Facebook)

Pierre Cardin è stato un precursore, ha anticipato linee, forme e materiali: dal pvc alla vernice ai materiali plastici. Si è ispirato alle conquiste dell’uomo nello spazio per il suo stile futurista e visionario (al 1967 risale Cosmos, l’abito femminile circondato da “anelli-satellite”). È stato il primo a portare l’alta moda in Oriente. Nel 1959 apre un il primo negozio in Giappone, nel 1979 sfila sulla Grande Muraglia cinese. Convinto che la moda dovesse appartenere a tutti, ha lanciato una collezione low-cost nei grandi magazzini parigini Printemps. È l’inizio della moda prêt-à-porter. Amante della mondanità a 360 gradi, ha lanciato ristoranti, acquistato castelli e catene di alberghi. Ha creato addirittura un brand di acqua minerale (imbottigliata ovviamente in Italia).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 2 =