Napoli, i pizzaioli rispondono a Briatore: “Oggi pizza a portafoglio gratis!”

0
102
Pizza gratis contro Briatore
Dal profilo Facebook di Gino Sorbillo, e da quello Twitter di Flavio Briatore

Pizza gratis contro Briatore: iniziativa dei pizzaioli napoletani contro la polemica istaurata nei giorni scorsi da Briatore. Secondo i pizzaioli napoletani tale affronto necessitava di una pesante risposta. Alcuni pizzaioli come Sorbillo hanno anche spiegato fuori il proprio locale come nasce la pizza e quali sono i costi.

Ti consigliamo come approfondimento-Briatore vs Pizzaioli napoletani, sono troppo economici: “Io sono un genio e voi non lo siete”

Pizza gratis contro Briatore: iniziative pizzaioli napoletani

piatti tipici CampaniaLa polemica tra i pizzaioli di Napoli e Flavio Briatore non smette. Infatti, i pizzaioli della città partenopea hanno voluto rispondere duramente all’imprenditore, non solo a parole ma anche con i fatti. Questa mattina verso ora di pranzo molti napoletani hanno voluto protestare contro l’imprenditore, che aveva attaccato sua “maestà” la pizza. La rabbia si è dapprima scatenata sui social dove moltissimi avevano duramente attaccato Briatore, con insulti che non si desidera riproporre. Alcuni pizzaioli, invece, in risposta hanno voluto manifestare più apertamente. Infatti, il primo a rispondere è stato Gino Sorbillo, proprietario della nota pizzeria Sorbillo ai Tribunali. Il pizzaiolo ha realizzato una lezione per spiegare come nasce la pizza e a quali sono i suoi costi. Sorbillo ha poi dichiarato: “Dice che se la pizza costa poco non è buona? Ecco, noi la facciamo così e gli ingredienti sono questi: assaggiatela e ditemi com’è?”

Ti consigliamo come approfondimento-Pizza fatta in casa contro il caro prezzi: ecco la ricetta economica perfetta

Pizza gratis contro Briatore: parla Gino Sorbillo

Dal profilo Facebook di Gino Sorbillo, noto pizzaiolo napoletano

Molti pizzaioli oggi hanno aderito ad un’iniziativa contro l’imprenditore: margherita a 4 euro, pizza a portafoglio gratis. Tale gesto è stato un modo concreto per dimostrare che è possibile spendere poco per un prodotto di qualità. Il pizzaiolo Gino Sorbillo ha anche dichiarato: “è una polemica stupida. La pizza nasce come piatto popolare – ha continuato – e deve restarlo. A noi piace lavorare con il popolo e accontentare tutti, bambini, disoccupati, professionisti e pensionati. Davanti a una pizza sono tutti uguali e tutti devono potersela permettere.  Sorbillo ha proposto di rilanciare anche la tradizione della “pizza a 8 giorni“. Si tratta di un sistema che si utilizzava a Napoli, soprattutto nei bassi (le piccole abitazioni situate al piano terra con l’accesso diretto sulla strada) quando c’erano momenti di crisi. La persona mangiava la pizza, di solito quella fritta, con la promessa di ritornare a pagarla 8 giorni dopo.

Ti consigliamo come approfondimento-Caro bollette, i pizzaioli avvertono: “Una Margherita costerà 8 euro!”

Pizza gratis contro Briatore: parla Il consigliere Borrelli

bambina parolacce video, Assalto ospedale mare Napoli, napoli zona rossa
Ph presa dalla pagina ufficiale di Francesco Emilio Borrelli

In merito alla vicenda è intervenuto anche il consigliere regionale e presidente della commissione Agricoltura della Campania, Francesco Emilio Borrelli. Borrelli ha dichiarato: “La pizza nasce come piatto ‘povero’, alla portata di tutti, ma sano e genuino e vogliamo che resti tale. Briatore con i suoi modi ha offeso chi questo prodotto l’ha reso grande ed esportato in tutto il mondo e i miliardi di utenti che ogni anno si sfamano a prezzi popolari”. Inoltre ha spiegato l’esponente politico: “Ho chiesto la convocazione di una commissione congiunta con il presidente della commissione attività produttive Giovanni Mensorio per sentire i maestri pizzaioli e gli esperti grazie ai quali negli anni si sono ottenuti importanti riconoscimenti come il marchio Stg (Specialità Tradizionale Garantita) e il riconoscimento Unesco”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 1 =