Pneumatici invernali e catene a bordo: dal 15 novembre scatta l’obbligo

0
648
pneumatici invernali

Le prime perturbazioni segnano inevitabilmente l’avvicinarsi di determinati obblighi anche per gli automobilisti. Infatti i pneumatici invernali o le catene da neve saranno obbligatorie dal 15 novembre 2019.
La sostituzione delle gomme estive è iniziata già dal 15 ottobre.

Ti consigliamo come approfondimento – Seggiolini anti abbandono: ora la proposta è legge

Pneumatici invernali: la normativa

pneumaticiLa normativa italiana e, particolarmente, l’art. 6 del Codice della Strada prevedono, in generale, l’obbligo di installare gli pneumatici invernali sul proprio veicolo nel periodo intercorrente tra il 15 novembre ed il 15 aprile dell’anno successivo. In alternativa, è consentito circolare solo se a bordo ci siano mezzi antisdrucciolevoli omologati quali, ad esempio, le catene da neve. Si rammenta che l’obbligo di utilizzo degli pneumatici invernali vale per tutti i veicoli a motore, ad eccezione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli. Nonostante, infatti, a questi ultimi sia consentito di circolare con pneumatici estivi tutto l’anno, la legge ne vieta la circolazione in caso di neve, ghiaccio su strada o nevicate in atto, anche se dotati di gomme invernali.

Ai singoli enti territoriali, a mezzo di apposite ordinanze o delibere, è concesso indicare un periodo diverso. Questo andrà debitamente comunicato agli utenti mediante diffusione a mezzo stampa o apposita segnaletica.

Ti consigliamo come approfondimento – Frenata automatica obbligatoria dal 2020: auto più sicure?

Come rimanere aggiornati sulle varie ordinanze per evitare le multe?

pneumaticiÈ proprio quest’ultimo aspetto che può creare le maggiori difficoltà. Chi non circola nel proprio Comune di residenza come potrà rimanere aggiornato circa le varie ordinanze sull’uso dei pneumatici invernali?

Un aiuto prezioso arriva dal sito www.pneumaticisottocontrollo.it  firmato dalle associazioni di categoria Assogomma e Federpneus. Raccoglie, per aree geografiche e tratti di autostrada, addirittura le copie digitalizzate delle ordinanze originali. Per quel che riguarda la rete autostradale, Autostrade per l’Italia offre un dettaglio completo dei tratti di rete interessati dall’obbligo. Tutto è consultabile sulla pagina Operazioni invernali del proprio sito web.

Gli automobilisti che non rispetteranno tale obbligo nel periodo specificato incorreranno in una sanzione amministrativa. Si va da un minimo di 85 euro fino a 338 euro; sia che la contravvenzione venga contestata dentro o fuori un centro abitato. Inoltre è previsto un decurtamento di tre punti dalla patente.

Ti consigliamo come approfondimento – Inquinamento auto stop: converti la tua vecchia auto in auto elettrica

Come riconoscere le gomme invernali?

pneumaticiI pneumatici invernali si riconoscono dalla marcatura M+S sul fianco (acronimo di “Mud&Snow” – in italiano “fango e neve”) molto spesso accompagnata dal pittogramma alpino (una montagna a 3 picchi con all’interno un fiocco di neve). Quest’ultimo marcaggio, da considerarsi preferibile, contraddistingue pneumatici invernali con elevate prestazioni su neve. Oltre alla marcatura, i pneumatici invernali si distinguono visivamente da un battistrada caratterizzato da tasselli generalmente con una fitta lamellatura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 − 1 =