Il polo Nord magnetico si dirige verso la Siberia. Cosa vuol dire?

L'inizio dell'inversione dei poli, il Nord magnetico che migra dal Canada alla Siberia, e gli studiosi non hanno nessuna spiegazione

0
122
Polo Nord msgnetico

Il polo Nord magnetico si sta inesorabilmente spostando dal Canada verso la Siberia. La notizia è arrivata dalla rivista Nature, che anticipa un report scientifico, il World magnetic model, che ha il compito di aggiornare le peculiarità del campo magnetico. (Leggi anche: Il nostro Sole ha un gemello a 184 anni luce di distanza dal nostro sistema) L’aggiornamento del report sul campo magnetico terrestre era in programma per il 2020, ma il rapido cambiamento ha anticipato di un anno la pubblicazione. Pubblicazione che avverrà il 30 gennaio, in ritardo per via dello shutdown Usa. Le questioni politiche americane non saranno però d’aiuto ai tanti ricercatori ancora impegnati nel capire tale fenomeno terrestre.

Polo Nord magnetico“Qualcosa di strano sta avvenendo in cima al mondo”

Tanto inquietante quanto vero, Il Polo Nord magnetico sguscia dal Canada per dirigersi nella zona siberiana. Probabilmente indirizzato da del ferro liquido, che si trova nelle zone più interne del pianeta. Domenico Di Mauro, ricercatore dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, si è espresso sorpreso su cosa stia succedendo all’interno della Terra e tra il nucleo e il mantello del nostro geoide. Il campo magnetico è di vitale importanza, soprattutto perchè ci protegge dalle radiazioni solari. Da tener conto anche l’importanza che poli magnetici assumono nella navigazione marittima e nel trasporto aereo.

Leggi anche: Plastica usa e getta, dal 2021 finalmente è stop! Siamo ancora in tempo?

Lo spostamento è più rapido del previsto, è dalla prima metà Polo Nord magneticodell’Ottocento che il polo Nord magnetico si allontana dal Canada

E nella metà degli anni ’90 che però l’accelerazione è diventata significativa, dai 15 ai 55 chilometri annui. È una possibile anticipazione di una inversione dei poli. L’inversione dei poli magnetici non è pero un fenomeno nuovo, dato che avvenne circa 780 mila anni fa. Il polo Nord magnetico invertito avrebbe effetti pericolosi. Ad esempio sparirebbe lo scudo magnetico protettivo per un periodo indefinito, esponendoci al flusso di particelle cariche del vento solare, pericolose per la salute umana. Quindi gli studiosi sono in monitoraggio continuo, . Già ci si divide tra catastrofisti e chi sostiene che gli effetti sarebbero minimi. Nel frattempo, si spera di dormir tranquilli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here