Pomigliano: le dichiarazioni a caldo dei quattro candidati a sindaco

Le prime impressioni in esclusiva dei quattro candidati

0
1049
pomigliano affluenza
Da sinistra: il candidato sindaco Elvira Romano, segue Gianluca Del Mastro, Vincenzo Romano e chiude Maurizio Caiazzo

Anche i cittadini di Pomigliano d’Arco, il 20-21 settembre sono chiamati a eleggere la nuova Amministrazione Comunale. Noi di Informa Press abbiamo intervistato in esclusiva tutti i candidati per presentarveli.

Ti consigliamo come approfondimento – Election day, finalmente decisa la data: elezioni e referendum il 20-21 settembre

 

pomigliano
Il candidato sindaco, Elvira Romano

Elvira Romano il volto rosa di Pomigliano 

Elvira Romano, avvocato e vicesindaco uscente dell’attuale Amministrazione Comunale. Una dichiarazione a caldo sulla sua candidatura?

“Una grande emozione, ma al contempo anche una grande responsabilità nei confronti delle liste che hanno appoggiato e condiviso la mia candidatura. Sono orgogliosa di ciò che abbiamo realizzato nel percorso politico che sta per volgere al termine, portato avanti insieme a tante persone che ovviamente si sono candidate nelle liste che appoggeranno la mia candidatura. Un percorso fatto davvero con solidarietà ma soprattutto con un obiettivo comune: quello di tutelare e mattere al centro dell’interesse il bene comune”.

Ci può fornire qualche anticipazione che riguarda programmi e temi su cui andrete a lavorare?

“Il programma mirerà sicuramente a una smart city. Quindi a una città intelligente ma anche sostenibile, efficiente e innovativa. Una città che sia in grado di garantire un’elevata qualità di vita dei suoi cittadini e coinvolgere gli stessi alla politica territoriale. Mireremo molto all’informazione, alla comunicazione e i temi che mi stanno particolarmente a cuore sono quelli dell’ambiente, della mobilità, della sicurezza, della cultura, dei servizi sociali. Daremo spazio ai giovani ma anche alle persone anziane. Procederemo, inoltre, con la semplificazione della burocrazia per ridurre il “distacco” tra il cittadino e la stessa amministrazione”.

La coalizione: Idee e Movimento; Forza Pomigliano; Lello Russo per Pomigliano; Riformisti Pomigliano; Quartieri al centro; Millesettecento99.

pomigliano
Il candidato sindaco, Gianluca Del Mastro

Gianluca Del Mastro: sfida del “laboratorio” M5S-PD pomiglianese

Professor Del Mastro lei sarà il simbolo del nuovo laboratorio politico targato Movimento 5 Stelle – PD. Una dichiarazione a caldo sulla candidatura?

“È una candidatura che mi rende sicuramente molto fiero perché sono stato scelto da una coalizione composta da partiti, movimenti e liste civiche molto importanti. Sono molto deciso e determinato perché, ovviamente, avendo avuto questa “spinta” cosi grande, non posso che pensare a voler lavorare sodo per il bene di Pomigliano. Cercherò di rappresentare e governare nel miglior modo possibile questa città in caso di vittoria”.

Ci può fornire qualche anticipazione che riguarda programmi e temi su cui andrete a lavorare?

“Abbiamo discusso e depositato il programma in questi giorni precedenti alla consegna delle liste. Ora posso parlare di grandi temi ma nei prossimi giorni tutti gli obiettivi saranno declinati non solo da me ma da tutti gli elementi della coalizione. Inclusione sociale, periferie, giovani, sport, sostenibilità della vita ma anche il rapporto con le industrie. Questo è un tema fondamentale perché bisogna creare una sinergia forte tra Pomigliano d’Arco e tutto il suo polo industriale. Ma ci sarà soprattutto la voglia e la disponibilità di stare al fianco della gente per il benessere di tutti i cittadini. Sarà assolutamente una cosa imprescindibile”.

La coalizione: Movimento 5 Stelle; PD; Movimento giovanile, Rinascita, Pomigliano solidale; Idea Pomigliano; Europa verde; Nuove generazioni per Pomigliano; Pomigliano 2020.

pomigliano
Il candidato sindaco, Vincenzo Romano

Vincenzo Romano: una “sfida” pensata da tempo…

Avvocato Vincenzo Romano, il Suo è un percorso politico iniziato anni fa che sfocia nella sua candidatura a sindaco per queste elezioni 2020. Una dichiarazione a caldo per questa sfida?

“Finalmente sono state rese pubbliche le liste dei candidati. Noi comunque siamo già partiti da un bel po’, anche con la formazione e l’illustrazione del programma. Adesso è il momento di fare una buona campagna elettorale e lo auguro anche ai miei “avversari” politici”.

Ci può fornire qualche anticipazione su programmi e temi su cui andrete a lavorare?

“I pilastri fondamentali saranno due: lavoro e sicurezza.  Il nostro è un programma ben dettagliato che prevede tra le altre cose: un polo scolastico, laboratori didattici di formazione, ambiente, periferie, un Ospedale di Comunità (OdC), un polo della Meccatronica in cui convergono meccanica, elettronica e informatica. Ma non solo… sulla pagina Facebook “Vincenzo Romano candidato sindaco” stiamo illustrando man mano tutto il nostro programma”.

La coalizione: Vincenzo Romano candidato sindaco; Futura; Più Pomigliano; La città che vale.

Ti consigliamo come approfondimento – Mes o non Mes? Conte spiega il dilemma
pomigliano
Il candidato sindaco, Maurizio Caiazzo

Maurizio Caiazzo: l’”esperienza” di Pomigliano

Maurizio Caiazzo, presidente del consiglio comunale uscente. Una dichiarazione a caldo sulla sua candidatura a sindaco?

“La mia candidatura viene – come si suol dire – da “lontano”. Sono vent’anni che risiedo nel consiglio comunale e mi mancava quest’ultimo gradino di candidatura a sindaco. Durante la mia carriera politica e amministrativa ho ricoperto un po’ tutti i ruoli: il consigliere comunale di opposizione, il consigliere di maggioranza, il presidente di commissione, l’assessore e sono 10 anni che faccio il presidente del consiglio. Dunque, a 59 anni mi sento pronto per affrontare questa candidatura, che tra l’altro ritengo sia giunta nel momento più opportuno. Del resto, il mio più grande desiderio è fare le cose per la mia città, che amo e che sento sulla pelle e a cui voglio davvero molto bene”.

Potrebbe fornirci una breve anticipazione sul programma elettorale che ha intenzione di presentare e i temi su cui ha scelto di lavorare?

“Il programma elettorale comprende un po’ tutti i rami che compongono una vita amministrativa: la sicurezza, l’ambiente (nella sua accezione più ampia), il piano traffico, le politiche sociali, l’ambito sanitario. Bisogna inoltre sottolineare che attualmente tutto ruota attorno all’emergenza sanitaria, che sembra sia finita ma – in realtà – non è proprio così. Bisogna tenere conto che il crollo del PIL nazionale e l’alto tasso di disoccupazione cadranno sicuramente sulle nostre “teste” e soprattutto su quelle dei comuni italiani: dobbiamo essere pronti ad accogliere tutte queste persone che – malgrado tutto – potrebbero avere moltissime difficoltà. Ritengo dunque sia doveroso attuare un potenziamento delle politiche sociali, e mostrare la nostra vicinanza alle persone. Anche il lavoro è una questione molto molto importante. Si è creato da qualche anno un po’ di “scollamento” tra quelli che sono i settori produttivi di Pomigliano e la sua amministrazione. Io intendo ricucire questi rapporti con i grandi insediamenti produttivi – in particolar modo faccio riferimento a Leonardo, all’FCA, a General Electric – e ho intenzione di capire come il comune di Pomigliano d’Arco possa supportarli nelle loro attività. In fine, voglio riprendere anche con il commercio, che rappresenta oggi un elemento importante dell’economia pomiglianese”.

La coalizione: Udc; Area moderata; Pomigliano ecologista; Vivere Pomigliano; Prima Pomigliano; Fratelli d’Italia.

In bocca al lupo a tutte le coalizioni e alle forze politiche in campo, per il bene della nostra città!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here