Pomigliano d’Arco: arriva la seconda edizione di Int’o Street Food Festival

0
191
Pomigliano

A Pomigliano d’Arco si fa festa mangiando. Tra musica, spettacoli e risate, ma soprattutto tanto buon cibo, ritorna Int’o Street Food Festival con una seconda edizione ricca di novità. L’evento avrà una durata di tre giorni, da venerdì 7 a domenica 9 giugno, dalle 18:00 alle 24:00. In Piazza Leone e via Cantone arriveranno 30 espositori: food truck, bancarelle, stand e chioschi pronti per offrire le prelibatezze più svariate. Il Festival è organizzato dalla Pro Loco Pomigliano con il patrocinio dell’Assessorato al Commercio del Comune di Pomigliano d’Arco e in collaborazione con CAIP (la prima associazione di commercianti indipendenti di Pomigliano), Aicast Pomigliano (Associazione Industria Commercio Artigianato Servizi e Turismo) e l’agenzia Creative Management – comunicazione ed eventi.

Ti consigliamo come approfondimento – Int’o Street Food Festival, come tutto è nato

Int’o Street Food Festival a Pomigliano: tutti i dettagli dell’evento

Pomigliano

Le sorprese saranno tante, a partire dal protagonista indiscusso dell’evento: il mangiar bene. Se il termine “Int’o Street” sta a indicare il connubio perfetto che va a crearsi tra le tradizionali pietanze partenopee e gli affermati food trend internazionali, non bisogna aspettarsi solo le classiche pizze a portafoglio, paste cresciute, sfogliatelle e babà. Vediamo nel dettaglio quali saranno gli espositori e le varie prelibatezze.

Tutte le proposte, da mangiare…

  • pomigliano cibo eventi Per la pizza, offriranno la loro partecipazione Morsi & Rimorsi e Da Mario, ma non mancherà la versione fritta di Sfogliacampanella;
  • Per le carni e i formaggi sarà possibile degustare i prodotti di Trippicella, Associazione Culture Tipiche (con caciocavallo impiccato e salsicce) e – per gli amanti del vegan – di Gagliano Macelleria vegetariana;
  • Per il pesce, troveremo le delizie di Biancobaccalà Gourmet;
  • Per i panini non mancheranno invece Canyon bistrot, Columbus pub e Macelleria Mancini;
  • Ma se il panino non basta, ‘O Cuzzetiello ra’ Nonna provvederà a soddisfare tutti i gusti con il suo “cuzzetiello” farcito;
  • Per i fritti bisognerà recarsi da O’ Ricciulillo;
  • Per i dolci, i più golosi potranno degustare le prelibatezze di Sfogliacampanella, L’Immenso della Sicilia e Il Re del Torrone;
  • Per la frutta, ci penserà Il Fruttoncino.

Diversi anche i partner, che proporranno piatti all’interno del loro locale. Tra questi troveremo Chiù o Meno bistrò napoletano, Sfizi DiViniScusate il ritardo e Bar Gioia. Infine, come l’internazionalità vuole, non mancheranno l’amatissimo sushi, con Raro sushi, e il kebab, con Speedy Grill.

Ti consigliamo come approfondimento –  Marcia con Peppe Panico: il successo di “kamminando contro la sla”

… e da bere!

Pomigliano

Ad accompagnare tutti questi deliziosi piatti non mancheranno i protagonisti del beverage:

  • Per la birra, saranno presenti Beer Import e Labirinth;
  • Per il vinoMelà;
  • Per il caffè e gli aperitivi, D’Iglio e Expressino.
Ti consigliamo come approfondimento –  Int’o Street Food Festival: giornalista per un giorno

Non solo food: gli spettacoli, la musica e gli approfondimenti

pomigliano into streetOgni sera sul palco ci saranno ospiti diversi, che renderanno ancora più vivace tutto il festival. Venerdì 7 sarà possibile assistere all’irrompente comicità di Rosalia Porcaro (madrina del’evento) e all’esibizione di Thayla Orefice e Marika Cecere. Sabato si potrà ascoltare la musica di Vincenzo Annunziatella e Don Farina; a seguire, i Ditelo Voi. La chiusura di domenica sarà invece affidata all’esibizione della scuola comunale di danza Pomigliano Danza e all’ironia di Lino D’Angiò. Non mancheranno i momenti di dibattito – ai quali parteciperà anche lo chef Alfonso De Filippo – e di formazione, con gli esperti dell’Associazione Filiera Buona Sanità.

Quest’evento sarà sicuramente motivo di divertimento e condivisione, ma anche una buona occasione per valorizzare la città di Pomigliano. A tal proposito, così si esprime Vincenzo Caprioli, Assessore al Commercio del Comune di Pomigliano d’Arco:
Il cibo è un grande attrattore e ci permette di valorizzare il nostro territorio richiamando persone da tutta la regione con un interessante indotto anche per le attività commerciali della nostra città“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here