Pomigliano: uomo armato di katana minaccia l’ex. Voleva i soldi del reddito!

0
52
pomigliano katana,

Pomigliano katana, un binomio che ha terrorizzato tutti per un’intera notte. Il riferimento è ad un uomo di 39 anni che venerdì sera girava armato di katana per Pomigliano. Si tratta di un pregiudicato per traffico di droga. L’uomo è evaso armato dai domiciliari per andare a minacciare la sua ex in un bar. La stessa scena si è ripetuta il giorno dopo fuori l’abitazione della donna. L’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio e condotto l’uomo nel carcere di Poggioreale.

Ti consigliamo come approfondimento – Violenza shock, 31enne lancia compagna dalla finestra dopo lite. Arrestato

Pomigliano katana: le minacce dell’uomo e il tentativo di estorsione

pomigliano katana,L’uomo, anonimo per privacy, ha 39 anni ed è residente a Pomigliano. Si trova in regime di custodia cautelare agli arresti domiciliari. Pregiudicato per traffico di droga e già noto per le violenze contro la sua ex compagna. La sera di venerdì decide di evadere e lo fa armato di katana. L’arma giapponese sfila tra le sue mani per le strade di Pomigliano seminando panico ovunque. Entra in un bar ad un certo punto, lì c’è la sua ex con sua sorella. L’uomo le minaccia, vuole dei soldi. La stessa scena si replica il giorno seguente fuori casa della donna. Qui però giungono i carabinieri che arrestano l’uomo e lo conducono nel carcere di Poggioreale.

Ti consigliamo come approfondimento – Napoli: violenza sessuale su minorenne ad Acciaroli. Arrestato 17enne!

Pomigliano katana: il racconto dei testimoni del bar

pomigliano katana,Una scena inverosimile quella accaduta la sera di venerdì a Pomigliano. Difficile aspettarsi, dopotutto, di vedere un uomo armato di katana entrare in un bar. Eppure è successo. Il motivo che lo ha spinto a tanto era forse più il denaro che il rapporto con la sua ex. Non voleva infatti tornare insieme con lei, nessun accenno a riguardo è stato fatto. Quello che chiedeva l’uomo erano i soldi del reddito di cittadinanza percepito dalla donna. Una richiesta che però non sembra essere andata a buon fine. Motivo che ha portato poi l’uomo nel ripresentarsi nuovamente il giorno seguente. Sempre armato di katana, questa volta però sono intervenuti i carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 + dieci =