Pomigliano: rissa tra ragazzine con pugni e lanci di bottiglie. Il video choc

0
894
pomigliano rissa

Pomigliano rissa tra giovanissimi durante la movida dell’ultimo weekend. Un video mostra delle ragazze che si picchiano lanciandosi bottiglie. Il video ha fatto subito il giro del web finendo anche sulla pagina Facebook del consigliere Francesco Emilio Borrelli. 

Ti consigliamo come approfondimento – Codacons contro Fedez, chiesto il ritiro del videoclip di “Mille”: ecco i motivi

Pomigliano rissa: il video choc 

pomigliano rissa Il video è stato girato intorno alle 22 dello scorso sabato nei pressi di Piazza Mercato. La rissa tra due ragazze inizia tra calci, pugni e tirate di capelli. Quando le due giovani vengono divise, la situazione sembra calmarsi. Tuttavia una delle due prende una bottiglia da terra e la lancia in direzione della sua “avversaria”. Quest’ultima riesce a schivarla, riprende la bottiglie e si lancia di nuovo nella rissa. Il video è stato ripreso e condiviso da un residente dal balcone della propria abitazione. “Una situazione fuori controllo. Anche perché le Forze dell’ordine sono assolutamente insufficienti numericamente per fronteggiare questi numeri. Quello che è successo a piazza Mercato potrebbe accadere dovunque, per questo bisogna intervenire chiedendo anche il contributo di chi gestisce i locali.” Queste le dichiarazioni del testimone. 

Ti consigliamo come approfondimento – Uccide la moglie e si taglia gli avambracci: cruento femminicidio ad Arese

Pomigliano rissa: le parole di Francesco Emilio Borrelli 

Borrelli assalto ospedale mare, pomigliano rissa Come i molti video denuncia della movida violenta, anche questo video è finito sulla pagina Facebook del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. “Siamo all’ennesima rissa tra ragazzini in pochi giorni. E parliamo solo di quelle che sono immortalate dai video. Dalle immagini registrate da un testimone molti dei giovani sembrano essere minorenni. Cosa che aggraverebbe ancora di più la situazione. Assurdo pensare che ragazzi così giovani possano passare il loro sabato ad insultarsi e picchiarsi, con il rischio di conseguenze gravissime. Rischiando di causare il ferimento o addirittura la morte di qualcuno. Un’esplosione di rabbia e inciviltà che alla movida del divertimento preferisce quella della violenza. Una deriva che va fermata ad ogni costo. Prima che accada qualcosa di irreparabile. C’è bisogno di controlli serrati anche in borghese e sanzioni severe per gli esercenti che vendono alcolici ai minori.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 × 5 =