Pomigliano Calcio, lettera dei tifosi alla nostra redazione: “Ridateci lo Stadio Gobbato”

0
1263
Pomigliano Stadio Ugo Gobbato

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato, una lettera è arrivata alla nostra redazione da parte dei tifosi. All’interno di quest’ultima una richiesta chiara da parte della tifoseria del Pomigliano maschile e femminile a società e comuni. Una richiesta che viene espressa anche per le vie della città con striscioni esposti in più luoghi. Ciò che vogliono i tifosi è semplice: riavere lo stadio Gobbato per il Pomigliano Calcio 1920. Dopo un mese di silenzio dunque, sperando che fosse la politica a risolvere il problema, riprendono nuovamente voce.

Ti consigliamo come approfondimento – Pomigliano, chiude la stazione di Parco Piemonte: troppi atti vandalici e reati

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato: l’inizio della lettera

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato
Dalla pagina FB ufficiale di A.S.D Pomigliano Calcio 1920 – Maschile

La lettera che arriva alla nostra redazione inizia in maniera molto chiara. “Lo stadio Ugo Gobbato è un bene pubblico non privato”. Scrivono a lettere maiuscole. “Ridateci il Gobbato” proseguono sempre in maiuscolo. Frasi che richiamano lo slogan presente sugli striscioni esposti in giro per la città di Pomigliano. Striscioni che richiamano l’inizio della lettera… “Con questo striscione i tifosi del Pomigliano Calcio 1920 hanno riempito la città”. Poi prosegue: “Chiedendo a gran voce che lo stadio diventi nuovamente la casa del Pomigliano Calcio Maschile e Femminile ma con la gestione affidata al comune”. Il motivo? “Note le vicende che hanno portato alla sua chiusura, quali mancanza di autorizzazioni che dovevano essere richieste dalla società”.

Ti consigliamo come approfondimento-Pomigliano d’Arco, rapina McDonald’s: vigliante ferito e rapinatori in fuga

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato: la protesta dei tifosi

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato
Dalla pagina FB ufficiale di A.S.D Pomigliano Calcio 1920 – Maschile

La lettera poi prosegue parlando del comportamento della tifoseria sulla questione. “I tifosi per questo mese sono stati in silenzio, aspettando che la politica risolvesse il problema”. Tuttavia: “Ad ormai quasi un mese iniziano ad essere stanchi“. Poi prosegue: “Noi vogliamo tornare nella nostra casa. Dopo tanto tempo la nuova dirigenza ha riportato la gente al Gobbato”. Assieme: “All’entusiasmo, l’attaccamento alla maglia, riportando la squadra maschile al centro del dibattito cittadino”. Di fatto: “Nuclei di famiglie la domenica dopo pranzo accorrevano in massa al Gobbato, sempre rispettosi con i tifosi ospiti”. Anche dopo: “Un primo periodo di sbandamento della squadra”.

Ti consigliamo come approfondimento-Pomigliano d’Arco, arriva l’ordinanza di Del Mastro: vietati alcol e assembramenti per gli studenti

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato: le richieste di una tifoseria

Pomigliano Stadio Ugo Gobbato
Dalla pagina FB ufficiale di A.S.D Pomigliano Calcio 1920 – Maschile

“Noi vogliamo fare il tifo per la nostra squadra. Chiediamo solo questo”. A tanto si limitano le richieste della tifoseria del Pomigliano Calcio.” Abbiamo 102 anni di tradizione, non possiamo elemosinare campi per giocare a calcio” sostengono. “Con questo nostro gesto vogliamo pacificamente portare a conoscenza del nostro primo cittadino che siamo stanchi e speriamo che presto la situazione si possa aggiustare”. A ciò aggiungono: “Non escludiamo altre manifestazioni pacifiche per coinvolgere la città”. Tuttavia: “Confidiamo nella politica locale che presto tutto questo possa essere un brutto ricordo”. Così da: “Tornare insieme a tifare il Pomigliano nel nostro stadio”.