Porno ascoltato: guida completa alla nuova frontiera del sesso

0
467
porno ascoltato

Negli ultimi anni si sta affermando un nuovo tipo di pornografia, pensata soprattutto per il genere femminile, dove anziché trovare video o immagini, basta semplicemente ascoltare. Si tratta infatti di un porno ascoltato che comprende sia la lettura di storie erotiche che guidano alla masturbazione sia audio erotici che stimolano l’orgasmo.

Ti consigliamo come approfondimento – Sapiosessualità: quando il QI attrae, l’amore risponde

Porno ascoltato sempre più diffuso

Basta munirsi di cuffiette e, nel caso si preferisca, di sex toys lasciandosi trasportare dal racconto o meglio dai sospiri. Nessuna immagine o corpo da dover osservare. Solo suoni, rumori e a volte parole. L’importante in questi casi è avere fantasia, ciò che in un video porno non viene per niente richiesto.

Nonostante questo tipo di pornografia sia presente da circa 15 anni, il fenomeno è tornato in auge grazie ai podcast. Si è passati infatti dalla semplice lettura o racconto all’ascoltare, in molti casi, un vero e proprio porno o audio erotico. I contenuti sono offerti da app e prodotti professionali, che hanno condotto l’industria pornografica a immergersi in un nuovo business.

Ti consigliamo come approfondimento – Covid-19 e rapporti sicuri: 10 regole da non dimenticare a letto

App e siti per accedere al porno ascoltato

porno ascoltatoGli audio erotici sono presenti da tempo su Tumblr, Reddit, Youtube e Literotica, uno dei siti erotici più simpatici da poter trovare in rete. Oggi, invece, è possibile accedervi grazie semplici app. Applicazioni che producono audio pornografici di alta qualità e anche molto curati. Tra questi, il New York Times ha segnalato Quinn, creata da Caroline Spiegel e Jackie Hanley. Una delle fondatrici, poco più che ventenne, ha dichiarato che il porno ascoltato consente maggiore libertà e intimità. Inoltre, è possibile ascoltarlo ovunque.

A questa app si aggiungono:

  • Dipsea, fondata da Gina Gutierrez. L’applicazione ha un costo mensile di 8,99 dollari e annuale di 47,99$;
  • Voxxx, sito di audio porno francese. È stato fondato dall’autrice porno femminista Olympe de G. in collaborazione con Erika Lust e Lélé O;
  • Ferly, app britannica che si definisce autoguida del sesso consapevole;
  • Emjoy, app erotica da 27 euro l’anno.

In Italia è presente un’unica piattaforma chiamata Nina. Si tratta di un sito (Ninalove.it) nato nel 2018, che a oggi conta diversi episodi erotici, contraddistinti da simpatici e piacevoli titoli.

Ti consigliamo come approfondimento – Scambismo, è boom: italiani sempre più aperti alla trasgressione

Il porno ascoltato è per sole donne?

porno ascoltatoLa maggior parte delle applicazioni in commercio che permettono di esplorare questo nuovo genere pornografico sono state fondate da donne. L’audio erotico, infatti, viene definito “porno femminista” e nasce per contrastare quell’industria pornografica dedicata prevalentemente agli uomini. Bisogna però sottolineare che l’erotismo vocale è gradito anche da molti uomini. Secondo i diversi siti pornografici, tra cui anche diverse app precedentemente citate, circa il 50% delle persone che usufruisce di questo tipo di pornografia è di sesso maschile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × uno =