Annuncio shock del Ministro Speranza: “Vaccinatevi o ci sarà un lockdown”

0
1250
Possibili nuove chiusure

Possibili nuove chiusure: lo annuncia il Ministro della Salute Roberto Speranza. In un’intervista il Ministro avverte che se la campagna vaccinale non accelera si rischiano nuove chiusure. Il Ministro sostiene anche di poter arrivare alla soluzione del lockdown qualora fosse necessario.

Ti consigliamo come approfondimento-De Luca firma nuova ordinanza: prorogato obbligo di mascherina all’aperto

Possibili nuove chiusure: annuncio del Ministro Speranza

Covid Vaccino Astrazeneca, speranza sci decreto Pasqua, speranza vaccini estate
Dalla pagina Facebook del ministro Roberto Speranza

Il Ministro della Salute Roberto Speranza, mentre alcuni erano ancora in vacanza, annuncia possibili chiusure. Infatti, in un’intervista annuncia che, se la campagna vaccinale non accelera, sarà necessario ritornare alle chiusure e alle limitazioni. Infatti, ha detto: “In pandemia la coperta rischia di essere corta. O la tiriamo con forza dalla parte dei vaccini o dovremo immaginare nuove chiusure.” Inoltre, ha anche affermato il ministro che saranno attuate tutte le possibili soluzioni per attenuare i contagi, anche il lockdown. Inoltre, ha ribadito che, per evitare diffusioni notevoli del contagio, tale soluzione non li spaventa e non la esclude. Bisogna sottolineare però che sarebbe necessario da parte di chi governa un ottimismo e una fiducia che spesso manca nelle parole.

Ti consigliamo come approfondimento-Covid, arriva la nuova variante Mu: spaventa l’alta resistenza ai vaccini

Possibili nuove chiusure: annuncio in contrasto con i dati

Vaccino Covid FigliuoloL’intervista del Ministro della Salute Roberto Speranza diffonde ancora una volta la paura per il Covid. Infatti, tali affermazioni lo rendono unico in Europa. Inoltre, sembrano andare in contrasto con i dati degli ultimi bollettini del suo stesso ministero e con quelli proprio dei vaccini. Infatti, si pensi che il Generale Figliuolo ha annunciato che nel prossimo ottobre si potrebbe raggiungere l’80 per cento di vaccinati. Tali cifre porteranno l’Italia nei primi posti in Ue. Ovviamente è necessario che gli italiani continuino a vaccinarsi e pare che gran parte abbia deciso di farlo. Adesso bisogna convincere gli scettici e coloro che rifiutano il vaccino, a farlo per arrivare all’immunizzazione di massa. Infatti, solo con essa si potrà finalmente ritornare alla normalità prima del Covid-19.