Poste Italiane: ecco quando e come sarà possibile ritirare la pensione di gennaio

0
429
Poste Italiane assunzioni 2021
Foto dal profilo Facebook ufficiale di Poste Italiane

Poste italiane pensioni gennaio 2023, quando sarà possibile ritirarle? Una domanda che in molti si stanno facendo. Una risposta da tanti rispettivamente attesa. Anche perché per i percettori di pensioni il poterla ritirare spesso è fondamentale per andare avanti. Soprattutto per chi si avvale della minima. Le poste italiane fanno sapere che il pagamento sarà erogabile da martedì 3 gennaio, ma non per tutti. Saranno infatti distribuite in ordine di lettera per cognome, in vari giorni.

Ti consigliamo come approfondimento – Pensioni aumento trappola, con la nuova riforma perdita di 100 € al mese

Poste italiane pensioni gennaio 2023: quando saranno disponibili

Poste italiane pensioni gennaio 2023, Poste italiane pensioniPensione, che parola, che termine. Per alcuni sembra un sogno irraggiungibile, specialmente per i più giovani. Per chi invece la percepisce è, spesso, purtroppo, l’unica fonte da cui attingere per continuare la propria vita e le proprie spese. Per questo il poterla ritirare è un momento fondamentale. Al momento, poste italiane, fanno sapere che la pensione, nei 190 uffici postali, sarà possibile erogarla dal 3 gennaio. Non varrà però per tutti. Infatti ci sarà un ordine secondo il quale sarà erogata. Andrà per lettere alfabetiche e, a seconda del cognome, si potrà ritirare a partire da un giorno o dall’altro.

Ti consigliamo come approfondimento – Libretti postali a rischio chiusura, Poste Italiane pronta a disattivarli anche se ci sono soldi sopra

Poste italiane pensioni gennaio 2023: l’ordine alfabetico

Poste italiane pensioni gennaio 2023, Poste Italiane crash
Fonte: pagina facebook di Poste Italiane

Il primo giorno di erogazione disponibile, come detto, sarà quello del 3 gennaio. Ma non per tutti. Le pensioni saranno disponibile di giorno in giorno a seconda del cognome e della lettera alfabetica. Dal 3 gennaio potranno ritirarla tutti coloro con un cognome che va dalla A alla C. Dal 4 gennaio invece potrà essere ritirata anche per i cognomi compresi dalla D alla K. Dal 5 gennaio si sbloccherà per quelli con un cognome compreso tra la L e la P. Infine, dal 7 di gennaio, potrà essere ritirata anche da quelli che hanno un cognome tra la Q e la Z (ma soltanto la mattina).

Ti consigliamo come approfondimento – Poste Italiane ancora in down: App, Bancoposta e sito web non funzionano

Poste italiane pensioni gennaio 2023: per chi saranno disponibili

Poste italiane pensioni gennaio 2023
Dalla pagina FB ufficiale di Poste Italiane

Per poter ritirare le pensioni saranno inoltre richieste alcune cose. Semplici, intuitive, e probabilmente già a disposizione di tutti. Non basterà quindi recarsi soltanto a partire dal giorno in cui si sarà “sbloccato” il cognome. Bisognerà infatti essere titolari di un Libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una PostePay evolution. Senza una di quest’ultime non sarà infatti possibile richiedere di ritirare la pensione. Insomma, anno nuovo si, ma vecchia burocrazia… quella sempre, non cambia mai.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 4 =