Come prepararsi ad un concorso pubblico

0
65

Superare un concorso pubblico è sicuramente impegnativo ma garantisce stabilità lavorativa e benefici economici importanti: quest’anno c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Una preparazione meticolosa è essenziale per affrontare con successo le prove preselettive e le selezioni di un concorso.

Ecco dunque elencati i passi fondamentali per organizzarsi in maniera adeguata per poter superare un concorso:

  • Organizzare ed ottimizzare tutto il tempo che avete a disposizione;
  • Ottenere il materiale necessario allo studio nei tempi utili;
  • Utilizzare una corretta strategia di studio;
  • Collaborare con altri candidati per la creazione di gruppi di studio;
  • Fare delle vere e proprie prove di simulazione.

L’organizzazione e la pianificazione del tempo sono fondamentali

Se non sfruttato in maniera ottimale il tempo può essere vostro nemico. Non è necessario attendere la data prevista per le prove per procedere alla preparazione. Iniziare a studiare ben prima della pubblicazione del bando di concorso è un approccio proattivo che permette di gestire al meglio il tempo a disposizione.

La data di inizio per la preparazione è il momento in cui decidete di partecipare ed inviate la vostra richiesta.

Se mentre effettuate la preparazione state svolgendo anche altre attività potrete aiutarvi costituendo un calendario dettagliato, che preveda sessioni di studio quotidiane, revisioni periodiche e adeguate pause, aiuta a prevenire il sovraccarico mentale e a mantenere alta la concentrazione. Organizzandovi in questo modo eviterete che i vostri impegni di famiglia costituiscano un ostacolo.

Con il calendario in mano, una volta verificata la mole di lavoro, dovrete appuntare ore e giorni da dedicare allo studio, magari con la suddivisione del lavoro da svolgere step by step.

Ovviamente il programma dovrà essere rispettato al meglio, tralasciare argomenti o dispense potrebbe farvi arrivare impreparati alla vostra scadenza.

Cercate comunque di non arrivare stremati alla prova, prevedete nel vostro calendario anche dei giorni di pausa, che in extremis, se avete avuto degli imprevisti, potrebbero essere utlizzati come giorni dedicati al “recupero”.

Un equilibrio tra studio e tempo libero, praticando sport o altre attività ricreative, aiuta a mantenere la mente agile e pronta per le sfide del concorso.

Il materiale da preparare

Conoscere in dettaglio il bando di concorso aiuta a studiare in maniera efficace, ma sono utili anche le prove precedenti dello stesso concorso utilizzati in passato ed i manuali di teoria sull’argomento.

Nel caso in cui venissero improntate delle preselezioni, con quiz del tipo risposta multipla, sarà utile avere del materiale specifico.

Esistono dei testi che prevedono le esemplificazioni di quiz con delle aree dedicate ai commenti, o addirittura con risposte corredate da una sorta di spiegazione al fine di poter memorizzare le opzioni corrette.

Ogni bando specifica i requisiti, le prove da affrontare e le materie di studio.

Essere ben informati permette di procurarsi il materiale di studio adeguato e di concentrare gli sforzi sulle aree che saranno oggetto di valutazione.

I manuali commentati, che includono quiz a risposta multipla con spiegazioni dettagliate, sono particolarmente utili per facilitare l’apprendimento e la memorizzazione, online esistono anche dei trucchi per aiutare il candidato a superare facilmente il test.

Quali strategie di studio si possono utlizzare per vincere un concorso

Alternare lo studio al ripasso consente di consolidare la memoria a lungo termine.

Strumenti come la ripetizione spaziata, le mappe concettuali e le simulazioni di test migliorano notevolmente l’efficacia dello studio.

Addirittura ci sono due studenti universitari che hanno ideato un vero e proprio metodo di studio davvero efficace e che potrebbe esservi utile.

Ovviamente ci saranno degli argomenti che sappiamo meglio e degli argomenti in cui siamo meno sicuri: giunti a scadenza è inutile affannarsi su ciò che non sappiamo, è meglio ripassare le materie che conosciamo meglio e poi eventualmente dedicare il tempo che resta agli argomenti più ostici.

La gestione dello stress e del benessere fisico è davvero importante. Fate il meglio che potete, trovando un sano equilibrio.

I gruppi di studio

Anche lo studio collaborativo può rivelarsi una strategia vincente.

Creare gruppi di studio con altri candidati facilita non solo lo scambio di informazioni e metodi di studio, ma aumenta anche la motivazione e migliora la capacità di articolare e comprendere argomenti complessi.

Ci si può confrontare negli argomenti più ostici e nel discutere di qualcosa applicando il metodo learning by doing, cioè  spiegando o mettendo in pratica una materia, vi accorgerete che anche voi assimilerete correttamente quell’argomento proprio nell’atto di metterlo in pratica.

Simulazioni

In ultima istanza, ma non di minore importanza sarà necessario fare delle prove di simulazione efficaci.

Piattaforme per concorsi pubblici da remoto come quella di Ales vengono utilizzati per la gestione delle prove preselettive e dei concorsi online, assicurati di avere una postazione che soddisfi i requisiti minimi di hardware e software per poter sostenere le prove.

Infine, è fondamentale restare costantemente aggiornati sulle opportunità di concorso disponibili, sfruttando risorse come il portale InPA, che consente di monitorare le opportunità per regione e categoria, e prepararsi in modo mirato a seconda delle esigenze specifiche del ruolo desiderato.

La chiave per superare un concorso pubblico risiede nella capacità di combinare una preparazione accurata con una strategia di studio ben strutturata.

Seguendo questi principi, i candidati possono incrementare notevolmente le loro possibilità di successo, avvicinandosi sempre più alla carriera desiderata nella Pubblica Amministrazione.